rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Weekend

Weekend Internazionale: Ferrara capitale del giornalismo, Comacchio dell’Anguilla e Vigarano del Cappelletto

E poi la Notte bianca dei ricercatori, Vino e Musica al Parco Massari, gli ultimi giorni delle mostre ai Diamanti e due camminate solidali

La prima edizione del Festival di Internazionale a Ferrara è datata 2007, c’era Sateriale come sindaco (si narra che andò a Roma a suonare alla rivista per proporre l’idea del festival), non c’erano i tagliandi, le file dall’Apollo arrivavano fino a San Romano e dal Comunale davanti al Duomo: dopo ore in piedi arrivava Paolo Marcolini che ti diceva che da dove eri non saresti mai entrato. C’era ancora Zuni, l’Apollo era dell’Arci, gli ospiti andavano in giro con le bici di Ricicletta e la rappresentanza della Commissione Europea ti riempiva di gadget ogni volta che passavi dal suo stand.

Certo, lo stesso discorso si potrebbe fare con tutti gli eventi storici di Ferrara, dai Buskers a Ferrara Sotto Le Stelle, ma Internazionale è uno di quelli che dà meglio l’idea di come la città sia cambiata in alcuni suoi luoghi. O forse invece è rimasto tutto uguale a 16 anni fa e siamo noi che siamo cambiati? Sicuramente non è mai mancata (vedremo quest’anno) la pacifica invasione degli appassionati della rivista che, come disse una volta Claudio Rossi Marcelli “tutti hanno in casa, ma nessuno legge”. E comunque, nel fine settimana, c’è anche altro.

L’Internazionale

Il titolo di questo paragrafo non vuole alludere a niente che non sia l’espressione con cui i ferraresi chiamano il festival che torna in città da venerdì a domenica e ufficialmente si chiama Internazionale a Ferrara

Impossibile riassumere qui tutti gli incontri previsti (lo faremo solo di seguito con le proposte locali), gli ospiti internazionali, le tante questioni aperte nel mondo che saranno affrontate, gli approfondimenti sulle singole zone del pianeta. Immancabili e sempre presenti alcuni temi e punti fermi: la violenza in Centro America, le difficoltà della sinistra (16 anni che è in difficoltà, magari porta male parlarne…) o la presenza di Medici Senza Frontiere.

Potete però almeno decidere in partenza che tipo di partecipante essere: sveglia puntata alle 5.30 per essere davanti nel prendere i tagliandi in Piazza Trento Trieste o ritmi più latini per puntare solo ad eventi all’aperto e di secondo piano senza l’ansia da fila? Essere nel secondo gruppo e girare un po’ a caso potrà forse farvi perdere l’ospite di grido, ma scoprire temi o autori sorprendentemente interessanti. Come ad esempio tutta la rassegna Mondo Ascolti, che ben prima della moda dei podcast ha portato a Ferrara perle rare scovate dal maestro dell’audio Jonathan Zenti (e comunque sabato è la Giornata Internazionale del Podcast).

Proposte locali

Dentro al programma ufficiale o in quello che viene chiamato partecipato, ecco un po’ di incontri ospitati o proposti da realtà locali: la biblioteca Ariostea è sede di quattro incontri da non perdere, Casa Niccolini accoglie bambini e ragazzi con le iniziative legate a 'Internazionale Kids', presso la Camera di Commercio è in programma la presentazione del libro 'David Sassoli. La saggezza e l’audacia', curato da Claudio Sarto, a Factory Grisù c’è l’incontro dedicato alla solidarietà e alla partecipazione con Lorenzo Guadagnucci. E ancora, in Cna c’è il convegno di Cds e Cers dal titolo 'Plastica: problema o soluzione?' (fra i relatori c'è Sateriale), la Stanza di Lucrezia ospita la mostra fotografica di Angelo Cricchi e il 'Blues per le terre nuove' di Wu Ming 1. Ultima, doverosa segnalazione con tanto di data (per le altre ci sono i link), domenica alle 18 presso la Sala 3 dell’Apollo, Francesca Zanni parla di 'Rumore', il suo podcast sulla storia di Aldro.

La Sagra dell’Anguilla

Il secondo appuntamento da grandi numeri nel weekend è l’avvio della Sagra dell’Anguilla a Comacchio: arrivata alla 25esima edizione ogni anno accoglie migliaia di persone.

Gastronomia, cultura, spettacoli, mercato ed escursioni nel territorio tornano protagonisti dell’evento principale della città lagunare, in un ricco calendario di masterclass, cooking show, degustazioni, mostre, libri, incontri e visite guidate.

Una sagra che anima tutto il centro storico: lo stand gastronomico principale si trova presso la Manifattura Marinati, ma non manca la ristorazione diffusa con il secondo stand gastronomico presso il campo sportivo, i ristoranti locali convenzionati e i ristoranti temporanei disseminati lungo i canali.

Vigarano capitale del cappelletto, Madonna Boschi della salamina

A Vigarano Pieve torna la 'Festa del Cappelletto' nella sua versione autunnale, la sagra gastronomica dedicata al caplit ferrarese. Tra le specialità da non perdere i classici cappelletti in brodo di cappone oppure il richiestissimo 'tris': tre generosi assaggi di cappelletti al tartufo, alla panna e al ragù preparati rigorosamente a mano.

A Madonna Boschi, il Palasalamina è pronto anche in questo fine settimana ad accogliere tutti gli appassionati della Salamina da sugo al cucchiaio, accompagnata rigorosamente dal purè di patate 

E intanto a Ferrara

Torniamo nel capoluogo perché, come dicevamo, non di solo Internazionale è fatto il weekend. Uno degli appuntamenti più attesi è quello con la la 'Notte europea dei ricercatori'. Ricercatrici e ricercatori dell'Università di Ferrara e della sezione ferrarese dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare saranno presenti venerdì dalle 18 in piazza Castello. Quest'anno oltre ai classici stand informativi si aggiungono alcune novità: la selezione di highlights scientifici presentati dal palco con relatrici e relatori d'eccezione e uno spettacolo teatrale.

Altro evento di richiamo è 'Vino & Musica' al Parco Massari, tra degustazione di vini e buon cibo a partire da venerdì sera e fino a domenica. Un appuntamento dove creare i propri abbinamenti fra i produttori di piccole aziende vinicole, provenienti da diverse zone d'Italia, e gli stand gastronomici presenti.

Parlando di musica, sabato sera si chiude la stagione del giardino estivo al Circolo BlackStar con una bella festa fatta di vinyl, vintage market  e lo spettacolo 'A Naked Exhibition - In Abbey Road'. Un tributo al meraviglioso album che ha compiuto gli anni da pochissimo e a buona parte della storia dei Beatles con Lino Gitto (The Winstons) e Andrea Pesce (Tiromancino).

Se una stagione si chiude, un’altra invece si apre ed è quella dell’Arci Bolognesi che venerdì ha in programma l’opening party con Giovanni Ansaldo, direttamente dalla redazione di 'Internazionale', a mettere i dischi e sabato ospita 'Voglio Vederti Danzare', il set di Fufolo dj.

Ciao ciao ad Harari e Arrivabene

Sono questi gli ultimi giorni per la doppia mostra a Palazzo dei Diamanti, quella di Agostino Arrivabene e quella fotografica di Guido Harari. Previsti un doppio incontro con il pubblico e anche il dj set di chiusura. Altre mostre da segnalare sono quelle da Zanzara arte contemporanea e la personale di Alberto Lunghini a Spazio Aperto.

Camminare (o pedalare) fa bene

Sabato c’è 'Tutti insieme sulle Mura' la prima edizione della camminata non competitiva per l'Alzheimer, partenza alle 10 da Porta degli Angeli. Domenica invece torna ‘Cammin...Andos, camminare per stare bene’, l’evento di beneficenza, non competitivo, promosso dall’associazione nazionale Donne operate al seno. Il ritrovo è fissato per le 9.30 in piazza San Giorgio.

Sempre domenica ma alle 14.30 e al Parco Massari c’è ‘In bici con Ado’ un pomeriggio con attività per tutta la famiglia, rigorosamente su due ruote: caccia al tesoro in bicicletta, percorsi all'interno del parco, laboratori e workshop.

Ultime segnalazioni

Grazie al festival Totem Scene Urbane a Pontelagoscuro torna il cinema o meglio un cineforum: venerdì alle 20.30 in Piazza Monsignor Cavallini proiezione gratuita di ‘Bangla - l'amore ai tempi delle seconde generazioni‘.

Asini e cani sono i protagonisti di un pomeriggio (quello di sabato) dedicato alla pet therapy a Casa Matilde, mentre il legame fra Ferrara e il mondo franco-borgognone dei secoli XV e XVI è il tema del convegno internazionale ospitato fino a sabato presso il Salone d'Onore di Palazzo Bonacossi.

Sabato è anche la giornata dell'inaugurazione della nuova veste del centro commerciale ‘Le Mura‘: alle 11.30 presentazione del murales di Alessio Bolognesi in arte Bolo, alle 15.30 camminata lungo le mura con partenza e ritorno dela centro commerciale. Infine alle 18 l’atteso show con Lele Adani & Friends con sessione di foto e autografi.

E per concludere…

Come un'anguilla mi muovo veloce
Sguscio e rifuggo la fine precoce
Che mi hai preparato, il mercato è già pronto,
'A padella è sul fuoco ma io so' comm'anguilla
E pirciò cambio gioco e mando a ffà nculo
Te e il tuo mercato di gente per bene

[...]

Sì lo so che se sto a sentire
Tanti soldi mi farai fare... ma
Sai l'anguilla cos'è? No!
No non é un serpente
Né uno strano pesce
è un modo di vivere
Scivola, zompa, compare e scomparisce
Chist'è 'o capitone e 'a storia nun fernesce
Mai mai mai mai mai

Non mi avrete mai
come volete voi
Non mi avrete mai
come volete voi.

(L’anguilla, 99 Posse)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend Internazionale: Ferrara capitale del giornalismo, Comacchio dell’Anguilla e Vigarano del Cappelletto

FerraraToday è in caricamento