rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Weekend

Guida al weekend: i 20 eventi da non perdere a Ferrara e provincia nel fine settimana

Le tante iniziative per la Giornata della donna, ma anche Angela Finocchiaro al Nuovo, il primo Omaggio al Duca in Castello e le bici d’epoca della Furiosa

Mentre a livello nazionale tiene banco la vicenda degli accessi abusivi al sistema informatico, i dati dei ferraresi chissà in che mani sono finiti. Come abbiamo scritto in settimana la questione relativa all’attacco informatico al Comune dello scorso luglio è tutt’altro che conclusa. Per fortuna arriva il weekend per prendere fiato, sperare in qualche raggio di sole e magari guardare meno il cellulare. Tanto quel numero sconosciuto che pensiamo possa svoltarci la giornata sarà sempre e solo un operatore di telemarketing.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

8 marzo e dintorni

L’appuntamento principale della Giornata internazionale della donna è previsto proprio venerdì: il corteo promosso da diverse associazioni e singole cittadine andrà da piazza Savonarola (ritrovo 16.30, partenza 17.30) a Piazza Ariostea, passando per corso della Giovecca e via Montebello.

Il calendario degli eventi è molto denso, in parte si può trovare qui, ma alcuni vale la pena di segnalarli. Venerdì tutti i musei, le aree archeologiche e i monumenti statali sono aperti gratuitamente per le donne. Al Museo di Casa Romei, alle 16.30 c’è la visita guidata speciale 'Donne un passo avanti. Storie di Dame del Rinascimento' a cura di Emanuela Mari. Stessa cosa al Meis, ma sabato alle 11.30 e alle 15.30, qui il titolo è 'Le donne del Meis'.

Sabato mattina alla biblioteca Ariostea è in programma l’incontro '7 figure di donne nella transpadana ferrarese', alla Bassani ecco 'Le mille e una donna: fiabe itineranti per bambini e adulti sognanti'. Al pomeriggio la biblioteca Rodari propone invece il reading musicale 'Le donne si raccontano: la voce di chi ha fatto la storia'.

Sempre sabato pomeriggio, ma al Centro Civico di Ro Ferrarese, c’è un doppio evento con la presentazione di un libro su Medea e un concerto. Domenica mattina a Porotto è prevista la tradizionale 'Camminata della Mimosa per la Salute', un appuntamento nel segno del benessere e della solidarietà. Il fine settimana della donna si chiude con il cinema: alla Sala Estense si proietta il sovversivo e divertente 'Le Margheritine', di Vera Chytilova.

Palio, scatta il countdown

Chi fa parte attiva di una contrada sa che le attività non si fermano (quasi) mai, ma è pur vero che c’è un momento in cui si può iniziare a fare il conto alla rovescia al gran giorno. E questo momento è arrivato. Venerdì mattina al Ridotto del Teatro è tutto pronto per la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2024 con le autorità e tutte le novità del caso.

Mentre domenica mattina alle 11, in Piazza Castello, si inizia con uno degli eventi più apprezzati, l’Omaggio al Duca. Calendario stravolto rispetto a quello previsto, apre quindi le danze lo Borgo San Giorgio con uno spettacolo offerto alla Corte e all’eccellentissimo Duca Borso: 'Lo Signore della boscaglia' di Giuliano da Ferrara, interpretato dai Commedianti dell’Idra. 

Vintage mon amour

La sezione mercatini non fa cumulo nei 20 eventi del titolo, ma si prende d’obbligo una citazione. Nel fine settimana ci sono infatti il Mercato delle opere di ingegno in Piazza Castello (produzioni artigianali in ceramica, metallo, legno e stoffa), la Fiera dell'artigianato artistico e Natura in piazza Savonarola. Solo domenica invece ecco Il Baule in Piazza a Pontelagoscuro.

Laboratorio Aperto si prepara invece ad accogliere 'Wonderful Market', il rinomato mercato dedicato all’affascinante mondo del vintage e dell’handmade che approda per la prima volta a Ferrara. Dalle 11 alle 19 di sabato e domenica, la piazza coperta dell’ex teatro Verdi si trasforma in un vivace mercato di oggetti dal sapore retrò o di seconda mano.

Spettacoli

Nel weekend per la prima volta al Teatro Nuovo arriva Angela Finocchiaro, protagonista insieme a Bruno Stori de 'Il calamaro gigante', di Fabio Genovesi, per la regia di Carlo Sciaccaluga. Un viaggio nelle vite di donne e uomini che hanno avuto il coraggio di abbracciare il mare e la vita come un'unica, strabiliante, meraviglia. 

Il Comunale risponde con il direttorissimo Moni Ovadia in scenda con 'Assassinio nella cattedrale' ('Murder in the Cathedral') insieme a Marianella Bargilli, per la regia di Guglielmo Ferro. Una testimonianza senza tempo sul rapporto fra opposti, nel cuore della civiltà occidentale: potere temporale e potere spirituale, ragione e fede, individuo e Stato, libertà e costrizione. 

Divertimento, risate ma anche riflessioni su cosa voglia dire essere al passo con il tempo. Gabriele Cirilli torna a teatro e lo fa con il suo spettacolo 'Nun te regg più'. L’appuntamento è per domenica alle 21 al Teatro dei Fluttuanti di Argenta.

Concerti

Venerdì sera il Circolo BlackStar ospita Alice Cucaro, poli-strumentista e cantautrice bolognese classe ‘95, che sembra uscita dalla pellicola di un film d'altri tempi, come il titolo di uno dei suoi singoli più noti, dalle immagini eteree, romanzesche e drammatiche di una favola alla Tim Burton. 

Da Officina Meca sotto al grattacielo arrivano i Six Impossible Things, una band fondata da Nicky Fodritto (voce e tastiera) e Lorenzo Di Girolamo (voce e chitarra) a Lodi nel 2017. Il loro sound include elementi di dream pop, emo e post-rock.

Il menu del Jazz Club propone: venerdì il sassofonista britannico Alex Hitchcock con la sua band, sabato sempre sax ma questa volta made in Italy con una leggenda coma Roberto Ottaviano, domenica chiudono il trio di serate Francesco Guerri e Andrea Grillini, eclettico duo di batteria e violoncello dal retrogusto prog. 

Qualcosa di diverso? Una speciale domenica pomeriggio di musica e arte al Museo Archeologico Nazionale con l’evento denominato 'Thesaurus Musicae', visite guidate con presentazione e musica nella sala del Tesoro.

Escursioni nel passato e nella natura

Dopo la serata di approfondimento storico-archeologico che ha riempito il Teatro Barattoni, sabato è in programma una giornata speciale di visite guidate al cantiere di San Giovanni di Ostellato dove è stata scoperta una fornace romana del primo secolo dopo Cristo. Le visite sono a cura del Museo del Delta Antico e di Akanthos e sono previste dalle 11 alle 13 e dalle 14 alle 16 con turni di 50 minuti.

Chi vola nelle Valli di Argenta? Se è una delle domande che non ti fanno dormire, domenica dalle 10 alle 12.30 puoi soddisfare la tua curiosità con una escursione guidata a piedi in un percorso di circa 5 km dedicata all’avifauna tipica di questo periodo invernale, per scoprirne caratteristiche e abitudini. Ritrovo presso il Museo delle Valli, in località Campotto. Informazioni e prenotazioni al numero 0532 808058.

Andar per mostre

La campagna ferrarese e i suoi abitanti sono i protagonisti delle opere di Ermanna Chiozzi in mostra fino a domenica 7 aprile, presso la Galleria Civica Alda Costa di Copparo con l’esposizione 'Ermanna Chiozzi (1920-2020). Arte e vita, pane e colore'. L’inaugurazione è in programma venerdì 8 marzo alle 17.

L’arte come racconto, le storie come fili da collegare: è questo il senso che Nedda Bonini dà alla sue opere ospitate fino a domenica 17 presso lo Studio d’Arte Paola Bonora. L’inaugurazione è prevista per sabato alle 18.

Stesso giorno e stessa ora per l’inaugurazione, presso l’Art Gallery dell’Hotel Annunziata, della mostra fotografica di Giorgia Bellotti, autrice bolognese che espone il suo progetto 'Il sabotatore', ispirato all’arte surrealista di René Magritte.

Sport

Cicloamatori e appassionati di biciclette d’epoca, retrò e vintage, si torna in sella. Domenica torna 'La Furiosa', la ciclostorica divenuta un appuntamento classico capace di coniugare l’amore per la due ruote a pedali con il turismo. E il fine settimana sarà anche dedicato alle famiglie. In piazza Trento e Trieste ci sarà un percorso dove i più piccoli potranno pedalare in sicurezza tra birilli e ostacoli sotto la guida di esperti istruttori delle società Otello Putinati e San Carlese. Sarà poi allestito un mercatino vintage di bici e pezzi di ricambio d’epoca e abbigliamento ciclistico d’epoca.

Ma questo è anche il weekend in cui la Spal torna a giocare (contro il Rimini) di domenica subito dopo pranzo, come succedeva fino agli anni ‘90 con tutte le partite a quell’ora. Non c’era ancora la pay tv, i biglietti li facevi al botteghino pochi minuti prima dell’inizio, si stava incollati alla radio per ascoltare 'Tutto il calcio' e all’intervallo gli altoparlanti davano i risultati dei primi tempi delle altre partite di giornata: chissà se si stava meglio quando si stava peggio, ma per la Spal c’è stato sempre e comunque da soffrire.

E per concludere…

Finché la volontà dell’uomo
continuerà a essere l’unica fonte di diritto,
la volontà delle donne sarà costretta
a porsi come elemento di conflitto.

(Ave Mary, Michela Murgia)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida al weekend: i 20 eventi da non perdere a Ferrara e provincia nel fine settimana

FerraraToday è in caricamento