rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Calcio Giardino-Arianuova-Doro / Corso Piave

I gol di Totti e Pirlo e un Europeo vinto: quando il Mazza si è tinto di Azzurro

Quindici precedenti delle Nazionali nell'impianto di corso Piave, con un solo ko

Da Totti a Pirlo a Giuseppe Rossi, passando per un Europeo vinto. La storia ‘azzurra’ dello stadio Paolo Mazza è ricca di aneddoti e precedenti decisamente positivi. Uno stadio, quello di Ferrara, che non ha mai avuto l’onore di abbracciare la Nazionale maggiore, ma che ha ospitato per 15 volte (martedì, Italia-Turchia Under21 sarà la 16esima) le formazioni italiane, siano esse state quelle Under21, femminili o addirittura sperimentali.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Il primo incontro

La prima volta non si scorda mai. E, in questo caso, la prima volta corrisponde ad una partita del tutto particolare: l’8 novembre 1978, a Ferrara, l’Italia sperimentale sfida la Svizzera. L’incontro finisce 1-0, con gol di Novellino, davanti a 10mila spettatori. Per il Mazza rimarrà un unicum: la Nazionale sperimentale, infatti, è stata una sorta di ‘Italia B’, che ha funto da supporto per quella ‘ufficiale’. Una pratica che, ultimamente, non è più stata portata avanti.

Gli anni ’90: la finale dell’Europeo

Dopo dodici anni di silenzio, lo stadio di corso Piave torna a tifare per gli Azzurrini. Lo fa il 18 ottobre 1990, con l’Italia Under21 che sconfigge ancora 1-0 l’Ungheria (rete di Favalli) in un match valido per le qualificazioni all’Europeo. Poi, il punto più alto si tocca il 28 maggio 1992, con la finale d’andata dello stesso torneo continentale.

A Ferrara, gli Azzurrini sfidano la Svezia: la partita finisce 2-0 (gol di Buso e Sordo), ma la serata passa alla storia anche per il lancio di un petardo che ferisce gravemente una ragazza sugli spalti. Nella gara di ritorno, il 3 giugno a Växjö, gli scandinavi non vanno oltre l’1-0 e l’Italia porta a casa la coppa.

L’ultimo decennio del secolo scorso vede altri due match. Il 20 dicembre 1995, l’Under21 sfida i parigrado della Bulgaria, sconfiggendoli per 2-0 con reti di Totti e Baronio, mentre il 4 giugno 1999 i ragazzi di Marco Tardelli travolgono 6-2 il Galles (tripletta di Ventola e gol di Pirlo, Comandini e Vannucchi) nelle qualificazioni ad Euro2000.

Gli anni 2000: l’Italia ‘rosa’

Dopo altri nove anni di digiuno, il Mazza torna protagonista delle notti europee. Il 5 febbraio 2008, l’Under21 sconfigge 2-1 l’Olanda in amichevole (gol di Osvaldo e Giuseppe Rossi), mentre nel 2012, per la prima volta nella storia, a Ferrara approda la Nazionale Femminile: il 31 marzo Panico (doppietta), Camporese e Conti annientano la Bosnia ed Erzegovina 4-0 nelle qualificazioni agli Europei.

Dai mondiali all’unica sconfitta

Sfogliando rapidamente la carrellata di match, il 10 ottobre 2017 l’Under21 batte 4-0 il Marocco in amichevole (Parigini, Cutrone, Bonazzoli, Vido), mentre il 10 aprile 2018 le ragazze sconfiggono il Belgio 2-1 (Rosucci, Girelli) nella gara decisiva per l’accesso ai Mondiali francesi. E ancora. Il 15 novembre dello stesso anno arriva l’unica sconfitta della storia del Mazza: è dell’Under21, che in amichevole viene piegata 1-2 dall’Inghilterra (Kean).

Le ultime fatiche

Poi, di nuovo, solo sorrisi. Il 29 maggio 2019 la Nazionale Femminile batte 3-1 la Svizzera in amichevole (Galli, Girelli, Sabatino), il 16 novembre dello stesso anno l’Under21 annienta per 3-0 l’Islanda (Sottil e doppio Cutrone) nelle qualificazioni agli Europei, il 10 giugno 2021 ancora Girelli piega l’Olanda in amichevole, mentre il 6 settembre 2022 Giacinti e Boattin segnano nel 2-0 della Nazionale femminile alla Romania, in un match valido per le qualificazioni ai Mondiali. L’ultima sfida ‘azzurra’, al Mazza, è ancora ‘in rosa’: il primo luglio 2023, però, le ragazze di Milena Bertolini impattano per 0-0 contro il Marocco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I gol di Totti e Pirlo e un Europeo vinto: quando il Mazza si è tinto di Azzurro

FerraraToday è in caricamento