rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Sport / Centro Storico / Piazza del Municipio

Dal pallone di Berlino 2006 alla coppa di Euro2020: la storia della Nazionale in mostra a Ferrara

In occasione di Italia-Turchia Under21, a palazzo municipale sarà allestita la rassegna ‘Sfumature di Azzurro’

Il museo del calcio di Coverciano fa tappa a Ferrara. Una selezione di cimeli della storia della Nazionale azzurra sarà, infatti, presente a palazzo municipale da domenica 24 a martedì 26 (ingresso libero, dalle 9 alle 19): l’occasione è la partita della formazione Under21 contro i parigrado della Turchia, in programma proprio martedì 26 alle 18.15 allo stadio Paolo Mazza e valevole per le qualificazioni agli Europei di categoria del 2025.

L’esposizione, intitolata ‘Sfumature di Azzurro’, racconta in parallelo la storia e i trionfi della Nazionale maggiore maschile insieme a quelli delle Nazionali giovanili azzurre e della Nazionale olimpica, grazie come detto a una selezione di cimeli della collezione del Museo di Coverciano.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

I cimeli presenti

Dal trionfo europeo del 1968, con la maglia di Sandro Salvadore, fino al successo di Euro 2020 con la coppa alzata al cielo a Wembley, l’esposizione ripercorre la storia degli Azzurri dal dopoguerra fino ai giorni nostri. Presenti anche i trionfi mondiali del 1982 e del 2006 celebrati con la maglia di Fulvio Collovati di Spagna ‘82 e il pallone della finale di Berlino del 2006.

La mostra presenta anche una sezione dedicata alle Nazionali giovanili azzurre con alcuni pezzi unici come la maglia verde della Nazionale juniores utilizzata negli anni ‘50, la coppa europea conquistata dagli Azzurrini di Cesare Maldini nel 1996 e la fascia da capitano di Giorgio Chiellini indossata in occasione dell’inaugurazione del ‘nuovo’ Wembley nel 2007. Infine la Nazionale olimpica, con il diploma della medaglia d’oro conquistato dall’Italia nel 1936 a Berlino e alcune preziose testimonianze dei Giochi di Roma ‘60 e Barcellona ‘92.

La finale dell'82

Inoltre, tutti i visitatori avranno l'opportunità di rivivere la finale mondiale del 1982 Italia-Germania attraverso la realtà virtuale. Indossando il visore per la realtà virtuale, i tifosi potranno provare la sensazione di essere sul terreno di gioco o in tribuna, rivivendo quei momenti epici accanto a leggende come Bruno Conti, 'Pablito' Rossi e 'Spillo' Altobelli, o tra il Presidente della Repubblica italiana Pertini e il Re spagnolo Juan Carlos.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal pallone di Berlino 2006 alla coppa di Euro2020: la storia della Nazionale in mostra a Ferrara

FerraraToday è in caricamento