rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Politica / Centro Storico / Corso Martiri della Libertà, 20

Verso le elezioni, Fabbri (Lega): "Sei liste ci appoggeranno"

E' stata inaugurata in centro storico la sede per la campagna elettorale

La Lega ha un nuovo punto di ritrovo, in corso Martiri della Libertà 20, rivolto ai cittadini in vista delle elezioni amministrative dell'8 e 9 giugno. L'inaugurazione della sede è avvenuta nel pomeriggio di venerdì 22 marzo, in presenza del primo cittadino Alan Fabbri, del vicesindaco Nicola Lodi e dei deputati Davide Bergamini e Andrea Crippa, rispettivamente capogruppo della Commissione Agricoltura e vicesegretario federale.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

"L'inaugurazione della sede per la campagna elettorale nel cuore della città - ha commentato il deputato Davide Bergamini - ha un significato importante, e rappresenta il segno tangibile di chi è abituato a stare in mezzo ai cittadini. Una città che, in questi cinque anni di buona amministrazione è cambiata sotto tanti aspetti, dalla sicurezza ai lavori, vista la presenza dei numerosi cantieri". 

Il vicesindaco Nicola Lodi ha posto l'accento sul concetto di continuità, trovando un momento per ricordare Graziano Cardi, "che è mancato ieri", e "la sua battaglia per cambiare faccia alla zona Gad". Lodi ha aggiunto che "quella di cinque anni fa era una città ostaggio della mafia nigeriana. Noi vogliamo continuare su questo sentiero per garantire sicurezza. Gli obiettivi sono stati centrati tutti e va detto chiaramente che Fabbri è l'unico sindaco che può vincere". 

Il deputato Andrea Crippa ha evidenziato che "in cinque anni a Ferrara è successo qualcosa di miracoloso. Io conservo un ricordo di sei, sette anni fa del quartiere Gad, come un posto dove si aveva paura a uscire. Oggi ci sono bambini, famiglie e giochi" e nella zona del Palaspecchi c'è la sede della polizia locale. Questa città con la sinistra era fuori controllo. Qui, adesso, c'è la società civile, i commercianti, gli artigiani, che vogliono lasciare un posto migliore ai propri figli e nipoti". 

Il sindaco Alan Fabbri ha dichiarato che "la continuità sarà il punto cardine di questa campagna elettorale", sottolineando l'intenzione "di continuare ad amministrare questo territorio, pensando di essere il sindaco di tutti. Abbiamo lavorato per garantire legalità per tutti, abbiamo applicato la residenzialità storica per l'accesso alle case popolari" Fabbri ha aggiunto che "nessun consigliere di opposizione è mai venuto da me a proporre qualcosa", e che "abbiamo subito attacchi sterili, mentre cercavamo di creare lavoro, ascolto i piccoli esercenti e i grandi artigiani", concludendo che "sei liste ci appoggeranno". Il messaggio finale, nella consapevolezza che "la mia non sarà una campagna denigratoria verso gli avversari", è rivolto all'elettorato. "Se pensate che sia meglio tornare indietro, non votatemi. Votatemi se pensate che possiamo continuare".   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso le elezioni, Fabbri (Lega): "Sei liste ci appoggeranno"

FerraraToday è in caricamento