rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Sicurezza / Centro Storico / Via Delle Chiodare

Spaccio di droga lungo le Mura, Ferraresi (Gruppo Misto) chiede più illuminazione e nuove telecamere

La consigliera si fa portavoce delle lamentele dei residenti di via Baluardi e via delle Chiodare

Spaccio sulle mura, Ferraresi va all’attacco. Per la consigliera del Gruppo Misto, infatti, le situazioni legate allo spaccio di sostanze stupefacenti – specialmente nella zona di via Baluardi e via delle Chiodare – sarebbe allarmante. A testimonianza di ciò, la stessa esponente dell’opposizione porta come prova le preoccupazioni di alcuni residenti dell’area.

“Numerosi cittadini che abitano in via San Romano, via Pescherie Vecchie, via Baluardi, via delle Chiodare e altre strade limitrofe – scrive nero su bianco Anna Ferraresi -, lamentano da molto tempo situazioni di degrado e spaccio, che avviene quotidianamente sotto gli occhi di tutti. Gli spacciatori scendono dalla scala e consegnano le sostanze a chi arriva in auto, oppure si dirigono nella via delle Chiodare, che per la sua conformazione a fondo chiuso, offre riparo e protezione a chi vi si reca per l’acquisto. Molti acquirenti sono, purtroppo, giovanissimi”.

Secondo la stessa consigliera, gli stessi residenti del quartiere avrebbero più volte sollecitato l’intervento delle autorità competenti, affinché venisse restituito decoro e sicurezza. In relazione a queste testimonianze, è così la stessa esponente del Gruppo Misto a farsi portavoce delle istanze di chi abita in quella porzione di città.

“Chiediamo - si legge nella mozione che verrà presentata nel prossimo Consiglio comunale, sottoscritta anche da Azione Civica e Movimento 5 Stelle – che siano introdotte azioni di controllo costante e quotidiano in quelle vie, come il potenziamento della pubblica illuminazione, l’installazione in punti strategici di telecamere di videosorveglianza e tutte quelle misure atte a contrastare lo spaccio, in particolar modo in prossimità della scala di accesso alle Mura fronte via Baluardi e via Delle Chiodare”. 

“Inoltre – prosegue il documento – chiediamo che sia messa in sicurezza o chiusa la già citata scala di accesso alle Mura, per la mancanza di percorsi protetti e attraversamenti pedonali in sicurezza in una via poco illuminata e trafficata. Serve individuare percorsi mirati atti a comprendere la capillarità del problema, in quanto il consumo di sostanze stupefacenti, è un tema sociale complesso e sempre più diffuso tra i giovanissimi, che necessita uno sforzo maggiore nel capire la domanda che sostiene l’offerta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga lungo le Mura, Ferraresi (Gruppo Misto) chiede più illuminazione e nuove telecamere

FerraraToday è in caricamento