rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Sociale

Centri estivi, fino al 20 ottobre è possibile chiedere il rimborso delle spese di frequenza

Le richieste per i contributi comunali vanno effettuate online tramite lo Sportello telematico polifunzionale

C'è tempo fino al prossimo 20 ottobre, per le famiglie ferraresi, per presentare la domanda di assegnazione del contributo del Comune di Ferrara per la copertura del costo di frequenza di bambini e ragazzi dai 3 ai 13 anni ai centri estivi 2023. In caso di disabilità certificata, l'età massima è aumentata a 17 anni. Le richieste potranno essere presentate, esclusivamente online, tramite lo Sportello telematico polifunzionale del Comune di Ferrara.

L'Amministrazione comunale ha infatti messo a disposizione una somma di 105.691 euro per l'erogazione di aiuti economici, per una quota massima di 300 euro a bambino-ragazzo (contributo massimo di 100 euro a settimana), per le famiglie residenti a Ferrara che a oggi non hanno ancora usufruito di aiuti economici, per sostenere le rette dei centri estivi appena conclusi.

"Si tratta - ha spiegato l'assessora comunale alla Pubblica istruzione e Politiche familiari Dorota Kusiak - di un'ulteriore misura a sostegno delle famiglie attraverso uno sgravio economico messo in campo dal Comune di Ferrara in relazione a un periodo complesso per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro come quello dei mesi estivi. Un'agevolazione mirata in particolare a supportare quelle famiglie, con genitori occupati che non hanno usufruito di altri contributi per i centri estivi, aumentando cosi il numero di beneficiari".
 
Il voucher comunale è rivolto alle famiglie, anche affidatarie, e ai nuclei monogenitoriali, residenti nel comune di Ferrara: con entrambi i genitori occupati, ovvero lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati; in cui uno o entrambi i genitori siano fruitori di ammortizzatori sociali (come Cassa integrazione, Naspi, mobilità ecc); in cui uno o entrambi i genitori siano disoccupati e abbiano sottoscritto un Patto di servizio quale misura attiva del lavoro; in cui solo uno dei due genitori sia occupato o rientri nelle fattispecie di cui sopra, se l'altro genitore è impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza, come definiti ai fini Isee; genitori occupati o rientranti in uno dei casi sopra indicati, con bambini o ragazzi con disabilità certificata, rimasti esclusi dal Progetto regionale conciliazione vita lavoro.

Il voucher comunale è rivolto a famiglie residenti con bambini-ragazzi dai 3 ai 13 anni, nati dall'1 gennaio 2010 al 31 dicembre 2020 e fino ai 17 per ragazzi con disabilità certificata che hanno frequentato nell'estate 2023 i centri estivi in possesso dei requisiti previsti dalla 'Direttiva per organizzazione e svolgimento dei soggiorni di vacanza socio-educativi in struttura e dei centri estivi'. I bambini nati nel 2020 non potranno essere destinatari del contributo nel caso abbiano frequentato un servizio di nido.

Il Comune di Ferrara rimborserà direttamente alla famiglia, avente i requisiti richiesti dal presente Avviso, il valore del voucher comunale. Il rimborso potrà essere effettuato solo a seguito della presentazione delle ricevute-fatture rilasciate dal centro estivo, da allegare obbligatoriamente alla domanda. Il contributo sarà concesso previa verifica dell'assenza di morosità nei confronti dell'Amministrazione Comunale nell'ambito dei Servizi educativi e scolastici.

In caso di domande superiori alla disponibilità del fondo assegnato, verrà stilata una graduatoria sulla base del valore Isee della famiglia, dal valore più basso al più alto. Le domande senza attestazione Isee saranno collocate in fondo alla graduatoria, dando priorità alle domande con il minore, per il quale si chiede il contributo, di età inferiore. Saranno accolte tutte le domande ammissibili di bambini e ragazzi con disabilità certificata ai sensi della Legge 104 del 1992. Ulteriori informazioni sono disponibili alla sezione relativa al voucher comunale per la frequenza ai centri estivi 2023, sul sito web del Comune di Ferrara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri estivi, fino al 20 ottobre è possibile chiedere il rimborso delle spese di frequenza

FerraraToday è in caricamento