Venerdì, 12 Luglio 2024
Gastronomia / Malborghetto-Pontegradella / Via Caldirolo, 84

Celiachia e ristorazione, Cna e Aic organizzano un incontro

Il convegno è legato all'aumento di clienti che chiedono cibo gluten free

'Celiachia, un'opportunità per la ristorazione?' è il titolo del convegno organizzato da Cna Ferrara e Associazione italiana celiachia per lunedì 29 gennaio, a partire dalle 10.30, nella sede di via Caldorolo 84. Obiettivo del convegno, offrire a chi si occupa di ristorazione – imprenditori, operatori, consulenti, collaboratori – gli strumenti per rivolgersi a una clientela, quello delle persone intolleranti al glutine, in continua crescita. La percentuale di persone con celiachia, nel nostro Paese, è in aumento, e la dieta senza glutine resta la migliore terapia per coloro che ne sono affetti. Lo ha affermato, lo scorso 23 gennaio, la Società italiana di Gastroenterologia e Endoscopia digestiva. In Italia i casi diagnosticati sono 250mila, ma si stima ve ne siano, in realtà, almeno 600mila.

"La celiachia – ha spiegato Linda Veronese, responsabile di Cna Agroalimentare Ferrara che coordinerà il convegno – coinvolge quindi sempre più persone: oltre a coloro che ne sono affetti, anche amici e familiari che vivono e viaggiano insieme a loro e ne condividono i problemi. Spesso queste persone non possono fare colazione o consumare un pasto fuori casa, perché non trovano bar o ristoranti che offrano cibi gluten free. Cna è convinta che la ristorazione debba offrire soluzioni e menu ad hoc anche a chi è celiaco: in questo modo offrirebbe a tante persone un servizio importante e conquisterebbe una nuova fetta di mercato. Da qui, l'idea del convegno in programma per lunedì prossimo in collaborazione con Aic: vogliamo dare informazioni precise su come si trattano i prodotti gluten free, come è possibile inserirli nei propri menu, quali sono le imprese che offrono cibi senza glutine adatti a bar ristoranti, e naturalmente quali sono le normative sull'argomento".

Il convegno si aprirà con l'intervento della presidente di Cna Agroalimentare Ferrara Emanuela Toselli. E' previsto l’intervento della dottoressa Cristina Saletti, dirigente del servizio Igiene degli alimenti e Nutrizione dell'Ausl di Ferrara. A seguire gli interventi di Davide Trombetta, presidente di Aic Emilia Romagna, e della dietista dell'associazione Barbara Pellati. Chiuderà gli interventi Mirco Gallerani, titolare del ristorante pizzeria 'Alle Aie sul Lago', che ha aderito al circuito gluten free e racconterà la propria esperienza. Al termine è previsto un aperitivo gluten free servito da Aim, la società della giovanissima imprenditrice Asia Saitta, che produce cibi pronti privi di glutine rivolti proprio a bar, catering e ristoranti. Asia, 21enne, è stata premiata nell'ultima assemblea regionale di Cna Emilia Romagna.

"I locali che offrono prodotti gluten free – ha aggiunto il pesidente di Aic Emilia Romagna Davide Trombetta – a Ferrara sono ancora troppo pochi rispetto alla richiesta, che è in crescita anche in virtù dell'interesse turistico di Ferrara. Nel mio intervento dimostrerò concretamente che a Ferrara ci sono i numeri per fare mercato. Purtroppo, molti locali sono convinti che somministrare prodotti senza glutine sia troppo complicato o difficile. L'obiettivo del convegno è proprio sfatare questa credenza: in realtà, bisogne rispettare delle regole e assumersi degli impegni, che però sono assolutamente compatibili con una normale attività di ristorazione. Nel convegno offriremo informazioni e soluzioni concrete, che ogni imprenditore può utilizzare. Per questo, insieme a me, interverrà la dietista dell'associazione Barbara Pellati".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celiachia e ristorazione, Cna e Aic organizzano un incontro
FerraraToday è in caricamento