rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Sicurezza / Arginone / Via Arginone

Arginone, seconda aggressione in una settimana. I sindacati: "Hanno rotto un braccio ad un agente"

Per le sigle, a Ferrara ci sarebbe problema legato alle nuove assegnazioni di detenuti problematici

Ancora un’aggressione in carcere. L’ennesima. Almeno la seconda nel giro di una settimana, dopo quella di domenica. Ma questa volta, secondo quanto si apprende, uno degli agenti colpiti avrebbe riportato anche la frattura di un braccio. Ma andiamo con ordine.

A denunciare l’episodio sono le sigle sindacali – Sappe, Osapp, Sinappe, Uilpa, Uspp, Fns Cisl e Cnpp – secondo cui mercoledì mattina un detenuto di origine magrebina avrebbe colpito un poliziotto con un pugno al volto.

Secondo alcune testimonianze, pare che alla base del gesto ci sarebbe la tendenza (da parte del detenuto) di ottenere la realizzazione di alcuni suoi capricci tramite appunto dimostrazioni di violenza contro gli altri e anche contro sé stesso.

Ma non è tutto. Sempre secondo quanto si apprende, infatti, lo straniero avrebbe aggredito anche un ispettore, intervenuto in soccorso del collega ferito. I due poliziotti sono poi stati accompagnati all’ospedale per le cure del caso, ricevendo una prognosi rispettivamente di 7 e 30 giorni. Ad uno dei due agenti è stata, tra l’altro, applicata anche l’ingessatura di un braccio.

“In quale mestiere c'è una probabilità così alta di infortunarsi sul lavoro? Tra quanto accadrà l'irreparabile? – tuonano le sigle –. Ad aggiungersi alle difficoltà attuali, ci sarebbe anche un problema legato alle nuove assegnazioni di detenuti problematici presso la Casa Circondariale di Ferrara, alcuni dei quali già precedentemente allontanati per motivi riconducibili ad ordine e sicurezza; non si comprende in base a quale logica venga troppo spesso scelto l'istituto estense per queste attribuzioni”. Detto ciò, gli stessi sindacati fanno sapere di essere pronti a tutelare il personale della polizia penitenziaria in ogni sede.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arginone, seconda aggressione in una settimana. I sindacati: "Hanno rotto un braccio ad un agente"

FerraraToday è in caricamento