rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Turismo

Cicloturismo, all'Urban Mobility Conference il sindaco Fabbri ha illustrato i progetti legati a piste ciclabili e velostazione

Al centro della promozione cicloturistica sarà la Casa dell'Ortolano, l'antico complesso di fine Ottocento, lungo le Mura, in corso di recupero

Le biciclette come volano per intercettare il turismo sostenibile. Il sindaco di Ferrara Alan Fabbri ha partecipato all'Urban Mobility Conference, l'annuale appuntamento dedicato ai temi della transizione verde e digitale e della mobilità urbana quest'anno ospitato a Bergamo, capitale italiana della cultura. Dialogando con il sindaco di Varese Davide Galimberti, con l'assessore comunale all'Ambiente di Bergamo Stefano Zenoni e con l'eurodeputata Isabella Tovaglieri, Fabbri ha illustrato gli oltre 210 chilometri di piste ciclabili di Ferrara, i nuovi tracciati e le nuove connessioni realizzate, per circa 5 chilometri, nell'ambito della ciclovia Vento, il maxi progetto interregionale per il collegamento ciclabile di Torino con Venezia, porzione italiana dell'Eurovelo 8, oltre all'imminente velostazione destinata già in parte a vedere la luce per il concerto di Bruce Springsteen del 18 maggio. 

Il sindaco si è inoltre soffermato sul Pnrr e sui 6,6 milioni di euro intercettati alla voce 'Città delle biciclette', i nuovi collegamenti ciclopedonali previsti tra darsena e centro città nell'ambito del bando periferie, con i suoi dodici lotti complessivi, in corso di realizzazione. "vogliamo che i progetti in essere - ha affermato il primo cittadino - ci posizionino sempre più in prima fila a livello italiano nell'ambito del cicloturismo. A questo fine, cuore della promozione cicloturistica sarà la Casa dell'Ortolano, l'antico complesso di fine Ottocento, lungo le Mura, in corso di recupero dopo l'acquisizione, da parte del Comune, nel 2021. Ospiterà punti bike, orti didattici, alloggi per cicloturisti, punti ristoro, zone attrezzate per il pic-nic, pergolati, tettoie fiorite, nel contesto di un vasto piano di riqualificazione dell'ingresso nella città che vede il rilancio del ruolo di Porta Paola, la bonifica della vicina area ex Amga, l'avvio della riqualificazione di piazza Travaglio, la progressiva riqualificazione di Mura e Baluardi".

Fabbri ha aggiunto che "cuore storico cittadino, un 'anello' di ben nove chilometri, circa, di mura, la darsena e il lungofiume, recentemente riqualificato, un territorio del forese di grande fascino, estensione e a vocazione naturalistica, sono elementi unici che fanno di Ferrara un luogo di straordinarie potenzialità da valorizzare sempre più, per fare della città un punto di riferimento nazionale, e non solo, anche nel settore del turismo, cosiddetto, 'lento'".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cicloturismo, all'Urban Mobility Conference il sindaco Fabbri ha illustrato i progetti legati a piste ciclabili e velostazione

FerraraToday è in caricamento