rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Carnevale / Centro Storico

Carnevale Estense, un fine settimana fra maschere e cibi della tradizione

La seconda edizione della rassegna prevede spettacoli, giochi e degustazioni

La cornice del centro storico, da piazza Savonarola a piazza Castello, come spazio per la sfilata delle maschere italiane del Carnevale Estense. L'appuntamento con la seconda edizione della rassegna è a partire dalle 9.30 di sabato 17 febbraio. Angela Travagli, assessora comunale a Fiere e mercati, ha sottolineato che "sabato e domenica non sfileranno delle maschere ma la storia delle maschere locali, regionali, nazionali offrendo a questa gioiosa ricorrenza odierna storie, narrazioni e sentimenti antichi".

I prodotti enogastronomici

Passeggiando fra i vari stand, si potranno gustare una grande scelta di prodotti tipici di qualità come i ciccioli e il cinghiale con la polenta della Pro Loco di San Carlo, i cappelletti ferraresi e i passatelli al tartufo della Pro Loco di Diamantina, lo gnocco fritto e le chizze della Pro Loco di Cà del Bosco, in provincia di Reggio Emilia, i pinzini farciti della Pro Loco di Sant'Agostino, gli spaghetti alle vongole della Pro Loco di Goro, bigoli al ragù d'anatra e somarino con la polenta della Pro Loco di Canaro, le sfiziose piadine alla zucca della Pro Loco di Serravalle, le alici marinate e l'Amaro del Delta Antico da Comacchio, le crescentine. Non mancheranno i prodotti a marchio Deco Ferrara come il pane ferrarese e i mandurlin dal pont del Forno Partigiani di Pontelagoscuro e il pasticcio ferrarese. Sabato 17 febbraio alle 18 Monica Negrini, curatrice della Fiera, e Alessandro Gulinati, guida turistica, accompagneranno il pubblico in un itinerario di degustazione attraverso piazza Savonarola, piazza e Largo Castello per un apericena.

Il programma

Sabato 17 febbraio alle 15, è in programma il grande corteo in maschera, con partenza dalla Corte del Castello Estense. Un evento aperto dalla maschera estense Lasagnin Mezacervela da Milzana e da Sandrone e la Famiglia Pavironica. Con la partecipazione straordinaria delle maschere allegoriche, storiche, famose e meno famose del Centro nazionale coordinamento maschere italiane. Alle 16 è previsto lo 'Sproloquio delle maschere' dall'Arengo della Cortevecchia Estense in piazza della Cattedrale. Al termine della sfilata, sono in programma spettacoli di danze storiche a cura del Gruppo Danze storiche Calcagnini d'Este-

Domenica 18 febbraio alle 16.30, spazio alla sfilata dei bambini. La partenza dal Carnival Baby Park è in piazza Savonarola e l'arrivo in piazza Municipio, presso la Sala Estense. Alle 17, la Sala Estense ospita l'appuntamento a ingresso libero 'Il Teatrino dell'Es presenta Viva Viva i Burattini!', varietà comico musicale di Teatro animazione sulla commedia dell'arte e il Carnevale. Testo, regia, burattini e marionette sono a cura di Vittorio Zanella e Rita Pasqualini.

L'area giochi

L'area Giochi antichi raccoglie una dozzina di giochi 'di una volta' realizzati artigianalmente, in legno. Un'attività in grado di unire più generazioni, facendo divertire i bimbi di "una volta" e tutti i piccolini di oggi, che possono giocare e ricordando le tradizioni dei nonni. Big Mattoncino è un'area ludico ricreativa con finalità didattiche in grado di stimolare la psicomotricità e la creatività dei piccoli attraverso l'uso di maxi mattoni colorati. Sabato 17 e domenica 18 febbraio, dalle 17, in piazza e largo Castello (Chiesa di San Giuliano), un fitto programma di visite guidate accompagna il Carnevale. Gli itinerari a cura di Alessandro Gulinati, con prenotazione obbligatoria al numero 340 6494998. Ulteriori informazioni sulla rassegna sono disponibili sulla pagina Facebook 'Carnevale Estense'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carnevale Estense, un fine settimana fra maschere e cibi della tradizione

FerraraToday è in caricamento