rotate-mobile
Martedì, 20 Febbraio 2024
Letteratura

Bacchelli fu candidato al Nobel nel 1973: "Fece conoscere Ferrara al mondo"

A svelarlo l'Accademia svedese, che dopo 50 anni ha reso noto l'elenco ufficiale

Riccardo Bacchelli era tra gli autori candidati al Premio Nobel della Letteratura del 1973, poi vinto dallo scrittore australiano Patrick White. Come avviene all'inizio di ogni anno, l'Accademia svedese ha reso pubbliche le carte relative agli archivi di cinquant’anni fa. Insieme a lui, tra gli italiani in lizza quell’anno, comparivano anche Eugenio Montale (che poi otterrà il Nobel nel 1975) e Alberto Moravia. 

Nei giorni scorsi, come da consuetudine, la prestigiosa Accademia ha infatti annunciato l'apertura dei documenti dell’epoca: come primo atto ha reso noto l'elenco delle proposte per il riconoscimento per il 1973. All’interno compaiono i nomi dei candidati e diverse informazioni sui proponenti. In particolare, il nome di Bacchelli, autore del romanzo ‘Il mulino del Po’, era stato suggerito dal linguista Giovanni Nencioni, presidente dell'Accademia della Crusca, e dal matematico Beniamino Segre, presidente dell'Accademia Nazionale dei Lincei. 

“La notizia conferma quanto i nostri autori, e quelli legati al nostro territorio, siano un veicolo per raccontare e far conoscere la storia di Ferrara – commenta il sindaco, Alan Fabbri -. Bacchelli l’ha fatta conoscere al mondo, tanto da farla diventare un esempio per raccontare la grande storia collettiva a cavallo tra Otto e Novecento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bacchelli fu candidato al Nobel nel 1973: "Fece conoscere Ferrara al mondo"

FerraraToday è in caricamento