rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Sindacati

Accorpamento scuole, i sindacati: "Conseguenze negative per effetto dell'incertezza"

Il commento delle sigle Fgu Gilda-Unams, Gilda degli insegnanti e Anpa di Ferrara

La notizia della convocazione della Conferenza provinciale di coordinamento, prevista per mercoledì 27 dicembre, sul tema del dimensionamento delle istituzioni scolastiche per l'anno scolastico 2024-25, ha provocato la reazione delle sigle sindacali Fgu Gilda-Unams, Gilda degli insegnanti e Anpa di Ferrara. I sindacati hanno sottolinato attraverso una nota che "questa operazione, che pare preveda due fusioni-accorpamenti tra le scuole ferraresi (Ic3+Ic4 Cento e Aleotti-Dossi+Bachelet di Ferrara) avrà forti conseguenze nel panorama dell'istruzione della nostra provincia". 

Ripercussioni che, secondo i sindacati, riguarderanno innanzitutto l'utenza in quanto "trattandosi di riorganizzazione per l'anno scolastico 24-25, le decisioni, che verranno assunte in data odierna, comporteranno sostanziali modifiche già dall'1 settembre 2024: le scelte delle famiglie verso le scuole per il prossimo anno scolastico dovranno tenere conto della riorganizzazione della rete scolastica, che giunge agli studenti improvvisa e senza un congruo anticipo; non dimentichiamo, infatti che l'iscrizione al successivo ordine di scuola (classe prima superiore, classe prima media, classe prima scuola primaria) si terranno nel periodo 18 gennaio - 10 febbraio, secondo scadenze molto ravvicinate".

Inoltre, la nota ha aggiunto che "la riorganizzazione potrebbe portare con sé conseguenze negative (in termini numerici e di orientamento verso questi Istituti), proprio per effetto dell'incertezza che deriverà sulle sedi didattiche (plessi-succursali), sulla dislocazione di presidenza e segreteria, a fronte di un lavoro, già impostato da queste scuole, da alcuni mesi, per la presentazione dell'offerta formativa agli studenti e alle loro famiglie".

Le sigle sindacali hanno sottolineato che "infine il dimensionamento avrà effetti subitanei anche sugli organici, sulle titolarità e sulle soprannumerarietà del personale docente e Ata: si sottolinea come i tempi di convocazione e assunzione delle decisioni risultino davvero troppo stretti, per permettere valutazioni generali e approfondite e considerazioni rivolte alla tutela del Personale della scuola: oltre al prevedibile calo dei posti, si potranno interrompere le continuità, preziose risorse didattiche". Da qui alla considerazione che "Fgu Gilda - Unams, Gilda degli Insegnanti e Anpa di Ferrara auspicano che si possano trovare tempi opportuni di dialogo e di confronto, con approfonditi ragionamenti e di idee".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accorpamento scuole, i sindacati: "Conseguenze negative per effetto dell'incertezza"

FerraraToday è in caricamento