rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Gioco d'azzardo / Cento / Via Cimarosa

La Dea bendata si ferma al bar: colpo da 300mila euro con un 'Gratta e vinci'

Mistero sul fortunato giocatore. Il gestore: "Spero mi lasci una fotocopia come ricordo"

Un ‘Gratta e vinci’ da 5 euro, il bacio della Dea bendata e il super premio: 300mila euro. Nessun sogno, è tutto vero. Ed è quello che è capitato ad un fortunato giocatore di una schedina de ‘Il Miliardario’ al Bar Paolo di via Cimarosa, a Cento.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

“Non so chi sia – confessa Matteo Penini, titolare dell’esercizio – anche se i miei clienti sono più o meno sempre gli stessi, quindi spero sia uno di loro. Quel tipo di ‘Gratta e vinci’ è molto comune, quindi è difficile ricordarsi tutti quelli che lo comprano”. Eppure, tra i vari tagliandi, questa volta ce n’era uno particolarmente fortunato.

Al momento, infatti, il mistero sull’identità del vincitore è fitto. Anzi, lo stesso si è già attivato per riscuotere la somma tramite la banca, senza passare dal bar: “Non mi aspetto alcun tipo di regalo o riconoscimento – precisa ancora Penini – ma spero soltanto che mi lasci una fotocopia della schedina, da tenere come ricordo”. Di fatto, si andrebbe ad aggiungere ad una collezione non indifferente.

Già, perché nel locale della città del Guercino non è la prima volta che la Dea bendata si ferma per allietare la vita di qualche scommettitore: “A fine anni ’90 – aggiunge il gestore – un cliente vinse 512 milioni di lire al Totogol. All’epoca avevo capito chi era, ma non dissi nulla. Poi nel 2014, sempre con il ‘Gratta e vinci’, sono stati vinti altri 100mila euro”. Ora un nuovo colpo gobbo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Dea bendata si ferma al bar: colpo da 300mila euro con un 'Gratta e vinci'

FerraraToday è in caricamento