rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Weekend

Weekend di Pasqua: gli eventi da non perdere a Ferrara e provincia nel fine settimana (più Pasquetta)

Concerti ed escursioni, visite agli edifici e alle mostre, senza trascurare la quattordicesima edizione del 'Rock'n'dog'

Dalle escursioni ai concerti, senza trascurare le visite guidate. Il weekend lungo di Pasqua, al quale si aggancia il lunedì di Pasquetta, fornisce diverse soluzioni di svago a Ferrara e provincia, con uno sguardo comunque rivolto al meteo.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Musei e monumenti aperti

Durante le festività pasquali, da sabato a martedì, sono eccezionalmente aperti il Museo della Cattedrale, il Museo Schifanoia e il Civico Lapidario, la Casa di Ludovico Ariosto e il Castello Estense.

Visitare gli edifici che impreziosiscono il Centro Storico di Ferrara e farlo insieme ai bambini può essere poi interessante e stimolante sia per gli adulti che per i più piccoli. In programma quindi un ciclo di visite guidate al Castello Estense (Storie di cuochi e ricette alla corte estense) e a Palazzo Schifanoia (Gli astri del Duca) pensate innanzitutto per bambine e bambini fino a 12 anni di età, ma aperte anche a tutti i 'grandi' curiosi di scoprire i segreti di monumenti cittadini in una maniera divertente e diversa dal solito.

Per conoscere da vicino Ferrara e i suoi angoli nascosti, ci sono anche le visite guidate organizzate dal consorzio Visit Ferrara. Ogni sabato prende il via 'Raccontare il Castello', mentre arte, storia e architettura sono gli ingredienti di 'Raccontare Ferrara', la visita guidata che si svolge ogni domenica mattina. E nei giorni di Pasqua e Pasquetta non chiude certo 'Escher', la nuova esposizione di Palazzo dei Diamanti. Le inconfondibili opere dell’artista olandese hanno influenzato anche il mondo del design e della pubblicità, sono una sfida alla percezione e rappresentano un unicum nel panorama della storia dell’arte di tutti i tempi.

Per quanto riguarda il Palio, lunedì 1 aprile alle 11 l'appuntamento con l'Omaggio al Duca è con la Contrada Borgo San Giovanni.   

Artigianato artistico e oggetti d'altri tempi

Spazio a un'edizione straordinaria per la Fiera dedicata ad ‘Artigianato artistico’, quella in programma insieme con il ‘Mercatino delle opere dell'ingegno’ per tutta la giornata da sabato 30 marzo fino a lunedì 1 aprile in piazza Trento e Trieste, al lato del Duomo. Nelle stesse giornate festive, che comprendono la domenica di Pasqua e il Lunedì dell'Angelo, la ‘Fiera delle cose d'altri tempi’ troverà spazio con gli oggetti da collezione e di artigianato in corso Porta Reno, sul marciapiede davanti all'ex Palazzo della Ragione (McDonald's) e in via Amendola.

Pasqua nel Delta storico

Sono quelli primaverili i mesi migliori per conoscere un territorio unico come il Delta del Po. E poter sfruttare i giorni di vacanza può aiutare a programmare escursioni a piedi, in bicicletta o in barca. Per conoscere le Valli di Comacchio uno dei modi migliori è farlo in appunto in barca: Ogni giorno con due partenze, una alle 11 e un’altra alle 15, sono in programma le visite in barca alla scoperta di un ambiente unico in Italia.

La bicicletta resta l’altro mezzo prediletto e due sono gli itinerari da segnalare: 'in bicicletta tra Valli e Saline' prevista domenica e lunedì aprile alle 15, un percorso di 10 chilometri per visitare alcuni fra gli scorci più suggestivi e rappresentativi della parte nord, quella più vicina a Comacchio; La pedalata dei fenicotteri al tramonto prevista venerdì, sabato e domenica alle 16 e lunedì alle 17, fa invece scoprire un angolo nascosto fra l’argine del Reno e le Valli
sud, dove la provincia di Ferrara tocca quella di Ravenna e dove i fenicotteri sono i veri protagonisti.

Sono meno conosciute, ma non per questo sono meno interessanti le Valli di Argenta e le Oasi Vallive di Porto. Nelle prime L'Ecomuseo delle valli propone un vero e proprio calendario di escursioni per tutto il fine settimana di Pasqua.

Per le seconde, fra Bando e Portomaggiore, spazio ai più piccoli con il laboratorio didattico 'Questione di uova', che si tiene domenica e lunedì alle 16. Un'esperienza unica dedicata all'osservazione dei nidi presenti alle Anse Vallive di Porto e laboratorio creativo dedicato alle casette nido e alle uova. Situata poi in piano Delta è la magnifica Abbazia di Pomposa, un autentico gioiello dell’Emilia-Romagna, fra i tesori più importanti del Nord Italia. Sono sei in totale gli
appuntamenti previsti: sabato alle 11 e alle 15, domenica alle 11.45 e alle 15, lunedì alle 11.45 e alle 15.

Concerti al Jazz club

Venerdì 29 marzo torna sul palco del Torrione Tom Ollendorff con il progetto Open House. Un appuntamento, con il primo set alle 21.30 e il secondo alle 22.45, con l'astro nascente della sei corde made in England. Al brillante esordio nel 2021 con 'A Song for You' è seguito appunto l’album 'Open House'. E qui, oltre alla fedele ritmica - Conor Chaplin al basso e Marc Michel alla batteria - spunta come ospite speciale il sassofonista Tim Garland, musicista inglese che vanta collaborazioni di livello, primo fra tutti Chick Corea. Ollendorff guarda all’estetica tra post bop, cool e modernismo che fa delle armonizzazioni piuttosto che dei virtuosismi il proprio punto di forza. E il suono pulito della sua chitarra elettrica - ben distante dal rock - fa pensare al compianto John Abercrombie, a John Scofield e anche a Bill Frisell. Ma sempre con una cifra personale che conquista.

Sabato 30 marzo, il Jazz club ospita l'esibizione di Maria Pia De Vito e il suo 'This Woman’s Work'. Un lavoro basato su composizioni originali di De Vito e Bortone, composizioni collettive e riletture di brani di varia provenienza, dal jazz di Tony Williams, Ornette Coleman, al cantautorato di Elvis Costello e Kate Bush, a elementi di folk inglese e americano. Una riflessione sulla condizione femminile e sulle strategie di sopravvivenza che le donne assumono da secoli a questa parte. L’ispirazione per i testi viene da autrici quali Virginia Woolf, Rebecca Solnit e Margaret Atwood. Un progetto eclettico in cui l’interpretazione vocale della De Vito è supportata da talenti innovativi della nuova scena italiana come Mirco Rubegni alla tromba, Giacomo Ancillotto alla chitarra, Matteo Bortone al basso ed Evita Polidoro alla batteria.

L'Arci Bolognesi, sabato 30 marzo, propone il live dei Triflusso e il dj set di Deda per una nuova data del Suner. Katzuma è il progetto disco/house di Deda. Nasce dall’amore verso i generi musicali dominati dal groove, con l’intento di rielaborare quei suoni dimenticati attraverso un minuzioso lavoro di produzione. Il risultato è la creazione di sonorità completamente nuove ma dalle vibrazioni familiari, seducenti atmosfere disco che invitano al dancefloor.

Eventi musicali al Circolo Arci BlackStar

'Spring Lethal party part 1' è il titolo dell'evento musicale in programma al Circolo Arci BlackStar di via Ravenna 104, venerdì 29 marzo, con inizio del live alle 22.30 e apertura bar e della cucina alle 18.30. Arrivano i Turn Against da Comacchio e i Reru da Bologna. Nella serata di sabato 30 marzo, alle 19.30 è previsto l'aperitivo  rock. A seguire, dalle 21 alle 2, spazio al 'Rock Party by Dj Stab Vs Marco Goli & Djovax'.

Musica e cineforum all'Officina Meca

Sabato 30 marzo alle 21, all'Officina Meca in viale Cavour 189, è in programma l'evento musicale con il musicista Carmelo Pipitone. Uno dei primissimi artisti a salire sul palco di Officina, prima con i Dunk e poi con il suo progetto solista, stavolta alle prese con il suo ultimo lavoro, 'Piedi in acqua'. L'apertura della serata è affidata a Sandro Chiozzi. 

Lunedì 1 aprile, all'Officina Meca è prevista la proiezione di 'Where are you friends?'. L'apertura delle porte è in programma alle 20.45, mentre l'inizio della proiezione alle 21.30.

Note e solidarietà in Sala Estense

Il folto gruppo di insegnanti dell'Associazione Musicisti di Ferrara - Scuola di Musica moderna  darà una mano alla sezione ferrarese della Lega nazionale per la difesa del cane di via Conchetta 58 a Malborghetto di Boara, organizzando una serata musicale, rigorosamente dal vivo. Sabato 30 marzo alle 21, in Sala Estense si terrà la quattordicesima edizione del 'Rock'n'dog'. Un evento di beneficenza in favore della Lega del cane, a cui sarà devoluto l'intero ricavato della serata. Sul palco si alterneranno una ventina di eclettici musicisti, la maggior parte dei quali docenti dei corsi della Scuola di Musica moderna.  

Un percorso di un paio di ore tra diversi generi musicali italiani e internazionali con canzoni di qualità e musica come linguaggio per raccontare la storia dei tanti cani ospiti del rifugio. La serata offrirà un repertorio che spazia dai brani dei grandi cantautori italiani ai classici intramontabili, dal country al blues, dal jazz al bluegrass, fino al rock'n'roll e al pop. Le voci di Viviana Corrieri, Ambra Bianchi, Virna Comini, Ricky "Doc" Scandiani e Marco Scabbia saranno accompagnate da un ensemble musicale di grande talento, composto da Stefano Guarisco alla batteria, Luigi Magri alle percussioni, Enrico Trevisani e Davide Zabbari al basso, Stefania Bindini al sax e al clarinetto, Riccardo Baldrati alla tromba, Roberto Poltronieri al squareneck, Roberto Formignani e Raffaele Cirillo alle chitarre, Lorenzo Baroni al contrabbasso, Ambra Bianchi al flauto, Corrado Calessi alle tastiere, Luca Boaretti al banjo e Ricky Scandiani al piano.

E per concludere...

"Il settimo dice 'Non ammazzare'
se del cielo vuoi essere degno;
guardatela oggi, questa legge di Dio,
tre volte inchiodata nel legno.
Guardate la fine di quel Nazareno,
e un ladro non muore di meno,
guardate la fine di quel Nazareno,
e un ladro non muore di meno.

'Non dire falsa testimonianza'
e aiutali a uccidere un uomo.
Lo sanno a memoria il diritto divino
e scordano sempre il perdono".

(Il testamento di Tito, Fabrizio De André)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend di Pasqua: gli eventi da non perdere a Ferrara e provincia nel fine settimana (più Pasquetta)

FerraraToday è in caricamento