rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Politica

Dalla qualità dell'aria alla rigenerazione urbana, Fabbri: "Aggiudicati 13 progetti europei"

Il primo cittadino ha ringraziato tutto lo staff tecnico "che lavora con impegno in questo settore"

"In meno di cinque anni di mandato ci siamo aggiudicati ben 13 nuovi progetti europei e altri 8 sono in fase di aggiudicazione. Complessivamente ne abbiamo gestiti 17, per un valore di oltre 15 milioni di euro". A parlare è il sindaco Alan Fabbri, che si è soffermato su "un risultato eccezionale per il nostro Comune che dimostra la qualità del nostro lavoro e del nostro impegno anche su questo fronte. Avevamo promesso di portare Ferrara dove merita di stare e crediamo che la nostra città abbia tutte le caratteristiche per guardare con fierezza all'Europa e partecipare a programmi anche di grande rilevanza, come per esempio quello sulla valorizzazione del Ghetto Ebraico che ci siamo aggiudicati di recente, finanziato con più di 2 milioni di euro e che vede Ferrara capofila di una cordata di sette città europee tra cui Riga, Coimbra e Lublin. Ringrazio tutto lo staff tecnico che lavora ogni giorno con impegno e dedizione in questo settore, portando il nostro territorio a dialogare con città e realtà tanto diverse in uno scambio che arricchisce".

Il resoconto delle iniziative concluse, e in corso nel quinquennio, è a cura dell'Ufficio Progetti Europei: si tratta di 17 progetti (di cui 13 di nuova aggiudicazione e 4 conclusi in questo mandato ma avviati prima del 2019) per un totale di 15 milioni, a cui si aggiungono altre 8 candidature in fase di valutazione. "Riuscire a sviluppare progetti innovativi e concreti ottenendo fondi dai Programmi europei: è stato questo il nostro obbiettivo e lo abbiamo pienamente raggiunto. Grazie ai progetti europei che abbiamo candidato e che sono stati finanziati abbiamo realizzato e realizzeremo importanti interventi a beneficio della nostra città senza mettere le mani in tasca ai ferraresi. La buona amministrazione, infatti, si dimostra soprattutto con la capacità di intercettare risorse economiche 'a costo zero' da spendere sul nostro territorio", ha spiegato Alessandro Balboni, assessore comunale ai Progetti Europei.

Progetti più rappresentativi

Air Break Co-producing healthy clean commuting air spots in town Co-creare soluzioni per la mobilità quotidiana attiva e sostenibile in città. Il progetto prevede un approccio multifattoriale al miglioramento della qualità dell'aria nella città di Ferrara. Il progetto è in fase di conclusione e ha conseguito i seguenti risultati: realizzazione di una nuova pista ciclabile intelligente in via del Mulinetto; installazione di 4 nuovi Smarthub per la ricarica dei veicoli elettrici per la mobilità dolce e la rilevazione della qualità dell'aria; messa a dimora di 2mila tra alberi e arbusti; rete di 50 sensori per il monitoraggio della qualità dell'aria e implementazione del sistema di restituzione 'Che aria tira?'; Feste dell'aria e oltre 3mila cittadini coinvolti; 10% di riduzione degli inquinanti rispetto al pendolarismo tradizionale; riduzione del 20% dei depositi di Pm10. Valore complessivo: 3.999.989,44 euro.

Look Up! Agenda trasformativa urbana dello sviluppo sostenibile per la città di Ferrara. Urbanità condivisa e transizione sostenibile: strategie integrate per una nuova funzionalizzazione del patrimonio storico e monumentale della città di Ferrara. Look Up! è una strategia territoriale finalizzata alla realizzazione di interventi relativi alla valorizzazione del patrimonio culturale, turistico e ambientale in un'ottica di sviluppo sostenibile, la promozione di iniziative di sviluppo territoriale e l'attrattività del territorio, la riqualificazione degli spazi pubblici e l'accessibilità e prossimità dei servizi (comprese le infrastrutture per l'istruzione e la formazione). Gli interventi che danno attuazione all'Agenda trasformativa urbana per lo sviluppo sostenibile della città di Ferrara si sostanziano in interventi di recupero, riuso, rigenerazione e riqualificazione di luoghi ed edifici pubblici, con una attenzione particolare a contenitori identitari che possano valorizzare e consolidare la fruibilità delle aree del centro storico per cittadini e turisti, ma al contempo possano creare ricuciture con aree immediatamente periferiche in modo da stimolare la coagulazione di una rinnovata comunità urbana; il Comune di Ferrara per quanto riguarda il percorso di finalizzazione della strategia Atuss ha completato la strategia individuando una serie di interventi di 'Rifunzionalizzazione di edifici identitari e valorizzazione del Parco lineare delle Mura (zona sud est) con ricucitura del comparto di via Bologna e rigenerazione dell'area urbana centro storico' e 'Interventi di riqualificazione del Museo di Storia naturale'. Finanziamento Fesr e Fse+. Valore complessivo: 11.380.247 euro.

Jewels Tour Jewish Heritage as a Leverage for Sustainable Tourism, Il patrimonio culturale ebraico come leva per il turismo sostenibile. Il progetto intende sviluppare nuove strategie o integrando quelle già esistenti per la valorizzazione del potenziale turistico dei quartieri ebraici. Il lavoro progettuale vedrà una serie di scambi di buone pratiche e il test di azioni ex-novo o di miglioramento delle iniziative esistenti, anche per mezzo di tecnologie digitali e approcci innovativi. Il progetto è stato approvato l'11 dicembre 2023. In corso l'iter formale di avvio delle attività progettuali. Budget totale di progetto: 2.339.279 euro, 1.841.645,70 euro contributo Fesr.

Elenco completo dei progetti conclusi e in essere nel quinquennio

1) Air Break, 4 milioni di euro, qualità dell'aria, mobilità sostenibile;
2) Ferrara Talent Playground, 215mila euro, inclusione e valorizzazione delle competenze; 
3) Campus, 1,5 milioni di euro, sostenibilità ambientale, cambiamenti climatici;
4) Popupurbanspaces, 2,5 milioni di euro, pianificazione urbanistica sostenibile, mobilità sostenibile. urbanismo tattico   placemaking;
5) Darsena elettronica, 50mila euro, cultura-rigenerazione urbana
6) Usage, 4 milioni di euro, accessibilità dei dati, data space, transizione verde e sostenibilità;
7) Jewels Tour, 2,4 milioni di euro, politiche per la valorizzazione turistica e culturale;
8) Look Up! Agenda trasformativa urbana dello sviluppo sostenibile per la città di Ferrara. 11,4 milioni di euro, rigenerazione urbana, mobilità sostenibile, efficientamento energetico, accessibilità e inclusione, innovazione digitale e sociale 
9) Michelangelo Antonioni, 18mila euro, cultura;
10) Small, 850mila euro, mobilità sostenibile, accessibilità, equità sociale;
11) Make in Fe, 100mila euro, cultura, inclusione sociale;
12) A ticket for 2030, 5mila euro, transizione verde e digitale, inclusione sociale, Agenda 2030;  
13) Smart Tourism Destination, turismo sostenibile, Digital Transition;
14) Protecht 2 Save, 2,2 milioni di euro, sostenibilità del patrimonio culturale, cambiamenti climatici;
15) Perfect, 2,5 milioni di euro, ambiente ed efficienza delle risorse, infrastrutture verdi;
16) Pmo-Gate, 1,5 milioni di euro, rischi ambientali, mitigazione;
17) Hicaps, 1,8 milioni di euro, patrimonio culturale monumentale, Mura; turismo sostenibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla qualità dell'aria alla rigenerazione urbana, Fabbri: "Aggiudicati 13 progetti europei"

FerraraToday è in caricamento