rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Immigrazione

Immigrazione, 57 persone salvate in mezzo al mare: alcune arriveranno a Ferrara

Non sono segnalate situazioni critiche, eccetto 9 casi di scabbia già in trattamento

È confermato per mercoledì a mezzogiorno l'arrivo al porto di Ravenna della nave ong di Medici Senza Frontiere 'Geo Barents', con a bordo 57 migranti salvati lo scorso venerdì da una barca di legno trovata nella zona di Malta. Alcuni di questi arriveranno anche a Ferrara.

I numeri

I migranti salvati sono 44 adulti, tutti uomini, e 13 minori non accompagnati tra i 15 e i 17 anni, per la maggior parte del Bangladesh, Sudan del Nord, Egitto, Etiopia, Eritrea e Pakistan. Si tratta del sesto sbarco a Ravenna nell'ultimo anno: il primo il 31 dicembre di un anno fa.

Lo sbarco

Le operazioni di sbarco si svolgeranno nella banchina del Terminal crociere di Porto Corsini, mentre è stato deciso di effettuare le operazioni sanitarie e di polizia presso il Pala de André (Ravenna): al palazzetto verranno effettuate le visite sanitarie speditive e gli adempimenti di polizia. Non sono segnalati casi critici a bordo, eccetto nove casi di scabbia già in trattamento.

Ferrara

I 13 minori, poi, saranno collocati nella struttura di Santa Maria in Fabriago a Lugo, mentre gli adulti saranno ripartiti a livello regionale secondo il piano concordato con la Prefettura di Bologna. A Ravenna non ne rimarrà neanche uno: la maggior parte (11) andrà a Bologna, 8 a Modena, 6 a Reggio Emilia, 5 a Parma, 4 a Forlì-Cesena e 4 a Rimini, 3 a Ferrara e 3 a Piacenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrazione, 57 persone salvate in mezzo al mare: alcune arriveranno a Ferrara

FerraraToday è in caricamento