Sabato, 13 Luglio 2024
Istruzione

Museo Abitato, gli affreschi della Sala Arengo in un progetto di animazione audiovisiva

L'iniziativa coinvolge studenti delle scuole medie, supportati da professionisti del suono e dell'immagine

'Museo abitato: opere multimediali per la didattica innovativa, inclusiva e la valorizzazione dei beni culturali', è il nome del progetto vincitore del bando Siae, dal titolo 'Per chi crea - Edizione 2023', lanciato con il sostegno del Ministero della Cultura. Progetto che è stato illustrato dall'Istituto Comprensivo Statale 'Alda Costa' e da Cna Formazione Emilia Romagna. 

"Il progetto Museo Abitato – ha spiegato Paolo Marcolini, referente per la Progettazione Fondo Sociale Europeo Cna Formazione Emilia Romagna - è un corso di formazione dedicato ai ragazzi e alle ragazze delle scuole medie che ha due obiettivi: da un lato, portare il mondo del cinema e audiovisivo all'interno delle classi per mostrare e insegnare agli studenti come ci si muove in questo ambito; dall'altro, favorire, attraverso lo strumento audiovisivo, la conoscenza consapevole e attiva dei beni museali e culturali. I ragazzi che partecipano a questi progetti dimostrano un concreto interesse a lavorare in questo ambito e secondo noi è importante che abbiano gli stimoli e le conoscenze giuste per poterlo fare davvero".

In particolare, il progetto Museo Abitato prevede di far realizzare ai ragazzi un prodotto di animazione audiovisiva, partendo dagli affreschi della Sala Arengo realizzati da Achille Funi e dai cartoni preparatori degli affreschi attualmente esposti nella mostra in corso a palazzo Diamanti, con il supporto di professionisti del suono e dell'immagine, arriveranno a creare delle animazioni dei singoli personaggi. Il prodotto finale verrà poi presentato il 10 maggio in Sala Estense.

Il progetto, realizzato in collaborazione con l'Istituto Alda Costa, vede la partecipazione, oltre a Cna Formazione Emilia Romagna, di Cna Ferrara e di diverse aziende e professionisti del settore, e prevede anche momenti di approfondimento su tematiche come la comunicazione e la fotografia che saranno tenuti da imprenditori e imprenditrici. "Il nostro obiettivo, oltre a valorizzare il nostro territorio – ha affermato Jessica Morelli, vicepresidente di Cna Ferrara che nei prossimi mesi terrà un approfondimento sulla fotografia – è quello di mostrare a studenti e studentesse il lavoro che c'è dietro a mestieri percepiti come più ludici. Io, personalmente, partecipo con un percorso che vuole insegnare agli alunni a utilizzare la fotografia come linguaggio, usata in modo consapevole ma anche il più divertente possibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Museo Abitato, gli affreschi della Sala Arengo in un progetto di animazione audiovisiva
FerraraToday è in caricamento