rotate-mobile
Caso Resistenza / Centro Storico / Via della Resistenza

'La Resistenza' prepara la manifestazione in piazza: "Il sindaco non ci risponde"

I referenti del centro sociale denunciano silenzio circa le modalità dei lavori in sede

Una manifestazione “per ribadire la nostra volontà di riottenere una sede fisica in cui poter riprendere le numerose attività che proponiamo da oltre un decennio”. Così il centro sociale ‘La Resistenza’ invita i cittadini a presenziare all’iniziativa in programma domenica 18 dalle 15 alle 18 in piazza della Cattedrale.

In un lungo comunicato, in cui vengono riassunti sia l’intera vicenda sia i contrasti con l’amministrazione (e che termina con la denuncia di un silenzio da parte di quest’ultima), i referenti de ‘La Resistenza’ pongono quattro quesiti al sindaco, Alan Fabbri.

“Perché il Comune non hai mai risposto alle nostre pec (pur sussistendo un obbligo legale) preferendo invece l’inerzia del silenzio e del mancato confronto? – si legge in nota -. Perché la possibilità di svolgere i lavori in un'ottica congiunta ci è stata negata, nonostante avessimo ricevuto ottimi responsi sia dai tecnici del comune che dagli esperti da noi contattati?”

E ancora: “Perché le valutazioni a seguito dei sopralluoghi effettuati, da entrambe le parti coinvolte, sono state ignorate, al punto che ad oggi non è ancora presente un piano di manutenzione chiaro ed esposto alle parti coinvolte né alcun verbale dei sopralluoghi? Infine, perché il centro ‘La Resistenza’ con il maggior numero di tesserati e una delle offerte sociali più floride del ferrarese si è visto destinato alla chiusura delle proprie attività, in un momento di crescita dello spazio e di sempre maggiore partecipazione da parte dei cittadini?”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'La Resistenza' prepara la manifestazione in piazza: "Il sindaco non ci risponde"

FerraraToday è in caricamento