rotate-mobile
Lavori pubblici / San Bartolomeo in Bosco / Via Masi

Scuola 'Bruno Farber', c'è il progetto: "La nuova mensa pronta a settembre"

Cantiere da 570mila euro e spazio per 139 alunni: si punta sull'efficientamento energetico

Anche la scuola primaria ‘Bruno Farber’ di San Martino si prepara ad ampliare i propri servizi con una mensa dedicata (dopo la Franceschini, la Don Milani e l'edificio di Fondoreno). Attualmente, infatti, la struttura è priva di spazio per la refezione. Con un finanziamento da 570mila euro (di cui 215.600 euro da Pnrr e 354.400 di fondi comunali) verrà realizzata una nuova struttura a consumo energetico zero, che accoglierà in totale 139 alunni e 10 adulti, distribuiti in due turni. I lavori inizieranno l’11 marzo per concludersi i primi di settembre.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Il progetto

Il progetto prevede un nuovo corpo di fabbrica a est dell'edificio esistente, che verrà costruito utilizzando parte dell’area cortiliva scolastica e una porzione di area verde comunale confinante, con accesso centrale dal corridoio principale. La superficie lorda dell’ampliamento sarà di 162 metri quadri, per una superficie netta di 140,80 metri quadrati suddivisa in una zona refettorio con disimpegno, un’area dedicata allo sporzionamento dei pasti, gli spogliatoi e i servizi igienici per il personale addetto alla mensa. Avrà un volume semplice con copertura a falde, come la scuola attuale, i cui fronti sono caratterizzati da numerose aperture, per poter catturare la luce durante tutto l’arco della giornata e del percorso del sole.

Un momento dell'incontro con insegnanti e famiglie

Efficientamento energetico

Con un occhio di riguardo per la sostenibilità ambientale e l'efficienza energetica, l'ampliamento prevede un impianto di climatizzazione in pompa di calore a espansione diretta di gas con alimentazione esclusiva elettrica. Tale impianto, oltre a essere il sistema a maggiore resa energetica e con minori costi di gestione e conduzione, consente di riscaldare e, allo stesso tempo, raffrescare senza modifiche impiantistiche.

Verranno utilizzate fonti di energia rinnovabili, come richiesto anche dai bandi Pnrr, grazie all’installazione di un impianto fotovoltaico, di potenza massima di picco pari a 12 Kwp, sulla copertura della scuola esistente, poiché, hanno spiegato durante l’incontro i tecnici, è la zona con il migliore irraggiamento solare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola 'Bruno Farber', c'è il progetto: "La nuova mensa pronta a settembre"

FerraraToday è in caricamento