rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cultura / Centro Storico / Via Piangipane, 81

Guerra in Israele, al Meis il ciclo d'incontri 'Leggere il presente'

Il primo appuntamento è previsto mercoledì 15 novembre, con lo storico Claudio Vercelli

L'attuale conflitto in Medio Oriente apre nuovi scenari che pongono di fronte a tanti interrogativi. "La tendenza a semplificare - ha sottolineato una nota del Meis - cela però in sé il rischio più grande: quello dell'estremizzazione e della mancanza di confronto. Abbracciare la complessità, studiare la storia, ascoltare la pluralità di voci è l'obiettivo del ciclo di incontri organizzato dal Meis. A partire da un libro, ogni evento esplorerà un tema, provando a offrire risposte e riformulando le domande. Si ripercorreranno le vicende che hanno portato alla nascita di Israele e alle origini del conflitto".

La nota ha aggiunto che si "approfondiranno inoltre le ricadute e i pericoli del delicato periodo che stiamo vivendo: la recrudescenza dell’hate speech online e offline e i nuovi preoccupanti episodi di antisemitismo". Si inizia con quattro appuntamenti ospitati al Meishop, il bookshop del Meis di via Piangipane 81, a Ferrara. La prenotazione è fortemente consigliata chiamando il numero 342 5476621. La rassegna 'Leggere il presente' è realizzata in collaborazione con l'Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara. Il 15 novembre alle 18, lo storico Claudio Vercelli presenta il volume 'Israele. Una storia in 10 quadri' (Laterza, 2022): una indagine che si concentra sugli snodi cruciali della storia del Paese. Un viaggio tra date ed eventi che hanno segnato le diverse fasi e che faranno da punto di partenza per una riflessione sulla complessità del presente.

Il 29 novembre alle, il protagonista sarà il libro curato da Milena Santerini (Università Cattolica di Milano, Memoriale della Shoah di Milano) 'L'antisemitismo e le sue metamorfosi. Distorsione della Shoah, odio online e complottismi' (Giuntina, 2023). Uno studio sull'inquietante evoluzione dell'hate speech nell'epoca dei social, dei negazionismi e delle teorie del complotto. Il 3 dicembre alle 16, lo scrittore e già deputato Emanuele Fiano presenta il libro appena pubblicato 'Sempre con me. Le lezioni della Shoah' (Piemme, 2023): "Possono le testimonianze dei sopravvissuti, le efferatezze dei carnefici e tutti gli orrori della Shoah trasformarsi in indelebili lezioni per le generazioni di oggi e di domani?".  Nelle pagine si ripercorrono gli incontri e i ricordi condivisi con i sopravvissuti della Shoah: dal padre Nedo Fiano a Liliana Segre, Primo Levi e Sami Modiano.

La conclusione degli incontri è il 13 dicembre alle 18, con lo storico Arturo Marzano e il suo volume 'Terra laica. La religione e i conflitti in Medio Oriente' (Viella, 2022). Il testo di stringente attualità ruota intorno alle domande: che ruolo gioca la religione in Medio Oriente? Quanta importanza rivestono le divisioni confessionali nei conflitti mediorientali?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Israele, al Meis il ciclo d'incontri 'Leggere il presente'

FerraraToday è in caricamento