rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
La manifestazione

Dalle giostre alle proiezioni, lo 'SpencerHill Festival' svela alcune sue carte

La ventiduesima edizione della rassegna si svolgerà nel giugno del 2025 nella città estense

Il compleanno dell'attore Terence Hill come coincidenza simbolica, dalla quale partire per illustrare i dettagli di una rassegna che porta il suo nome insieme a quello del suo storico partner di lavoro. Lo 'SpencerHill Festival' ha svelato ulteriori dettagli organizzativi sul raduno dei fan della coppia del cinema, destinato a coinvolgere la città estense dal 5 all'8 giugno del 2025.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Gli appuntamenti in programma

La ventiduesima edizione della manifestazione, che ha per patron proprio Terence Hill, infatti colorerà Ferrara con le sue atmosfere all'insegna di mostre, rassegne cinematografiche, concerti, giostre medievali ispirate al film 'Soldato di ventura', cortei, raduni di Dune Buggy e auto americane, spettacoli con stuntman, sfide di braccio di ferro, di tiro con l'Hummer, videogiochi, giostre vintage.

Un programma ricco, con spettacoli destinati a fan di tutta Italia e di tutta Europa, che negli anni non sono mancati alle varie edizioni del festival. Ospiti d'autore sul palco per interviste e amarcord, film cult, musica dal vivo delle colonne sonore delle pellicole, la mostra delle auto americane dei set come le Dune Buggy e poi la Movie Parade. E ancora, mostre dedicate alla coppia del cinema e, tra le novità, la gara a cavallo 'Hector Games' e il Luna Park del film ' ...altrimenti ci arrabbiamo!'

Oltre al palco principale in Piazza Trento e Trieste gli organizzatori prevedono di allestire palchi, maxi schermi cinematografici e attrazioni in numerosi altri luoghi del centro della città. I film dei due popolari eroi saranno proiettati nei luoghi più suggestivi. Torna il raduno internazionale di Dune Buggy e molte altre auto d'epoca statunitensi che hanno contraddistinto numerosissimi film della coppia. Un tuffo immaginario sui set cinematografici per scattare una foto ricordo. 

Una novità del programma è la gara a cavallo 'Hector Games' in piazza Ariostea. Ispirata al film con Bud Spencer, 'Il soldato di ventura', la gara sarà pensata come una vera rievocazione di una giostra medievale a cavallo o con un asino alla quale chiunque potrà partecipare, iscrivendosi con il suo amico a quattro zampe.Lungo le sponde della Nuova Darsena verrà riprodotto il Luna Park iconico di '... altrimenti ci arrabbiamo!'. L'area di due ettari ospiterà bancarelle di cibo e bevande, giostre degli anni Settanta e Ottanta e un piccolo battello a vapore.

Conferenza 'SpencerHill' 2025

Le dichiarazioni

Matteo Luschi, presidente dell'associazione culturale 'The Bulldozer' promotrice dell'evento, e direttore del Bud Spencer Museum di Berlino, ha spiegato che "questo festival è nato in Germania inizialmente come un hobby. Partito da una piccola rassegna cinematografica dedicata a Bud Spencer & Terence Hill, l’evento si è poi ampliato e strutturato nel tempo grazie agli ideatori, di base a Berlino, introducendo musica dal vivo e ristorazione. Da ormai 15 anni ha preso la forma del grande evento: a oggi la pagina social conta 200mila fan che, grazie alla stretta collaborazione con le famiglie Pedersoli e Girotti, raggiunge i 5 milioni di follower totali con le pagine social di Bud e Terence. Il nostro sogno, dopo vent'anni in Germania, era quello di realizzarlo in Italia affinché questi due miti del cinema 'tornassero a casa'. A Gubbio, dove si pagava un biglietto per entrare, è stato un successo, richiamando l’interesse non solo dei fan, ma anche di tantissime famiglie con bambini. Siamo stati contattati da altre città, ma Ferrara fin da subito ci è sembrata la proposta più convincente per posizione geografica, per l'infrastruttura e per l'attenzione ricevuta. Il nostro sogno ulteriore è stato quello di rendere la manifestazione gratuita, accessibile a tutti. Questo sarà possibile grazie alla collaborazione con l'Amministrazione, con la fiera, con i partner privati e con l'associazione dei fan".87

"Ferrara, che ha dato i natali a Michelangelo Antonioni e Florestano Vancini - ha sottolineato il sindaco Alan Fabbri - rappresenta un punto di riferimento importante nel panorama cinematografico, sia nazionale che internazionale. Il prossimo anno la nostra città celebrerà Bud Spencer & Terence Hill, due artisti amati e conosciuti in tutto il mondo. La manifestazione è un tributo al loro percorso artistico e culturale e al contempo è un evento popolare, per la prima volta gratuito, quindi accessibile a tutti, che intercetta un pubblico prevalentemente dall'estero. Sarà una manifestazione diffusa in più parti della città che, oltre a creare indotto e offrire divertimenti e spettacoli, si arricchirà con mostre, iniziative ed eventi collaterali".

L'assessore comunale al Turismo e Commercio Matteo Fornasini ha evidenziato che "dopo il maxi concerto di Bruce Springsteen, Ferrara si conferma capitale dei grandi eventi. Lo SpencerHill Festival, oltre a richiamare un pubblico di fan provenienti da tutto il mondo, dà la possibilità alla nostra città di farsi conoscere sul territorio tedesco e non solo. Per oltre un anno, a Berlino, ci sarà infatti una vetrina dedicata alla nostra città nel cuore della capitale tedesca, a pochi passi dalla porta di Brandeburgo, che promuoverà a livello internazionale il nostro territorio. Il ringraziamento va agli organizzatori di questa manifestazione di altissimo livello per aver scelto di portare a Ferrara una manifestazione pop di caratura internazionale dal forte e sicuro coinvolgimento turistico.

Il presidente di Ferrara Expo Andrea Moretti ha aggiunto che "la storia recente ci ha visto in campo per eventi di vario tipo, che nel tempo sono diventati eventi consolidati. Essersi aggiudicati lo 'SpencerHill Festival' a Ferrara è stata un’operazione di rilievo, perché la manifestazione creerà un precedente importante per la nostra città: non solo raccoglierà l’entusiasmo di tanti turisti, ma coinvolgerà anche molti ferraresi che sono figli dei film di questi due interpreti straordinari. Unire questa passione alla creazione di un importante indotto per Ferrara rientra tra i nostri obiettivi, per questo ritengo questa manifestazione una grandissima opportunità".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalle giostre alle proiezioni, lo 'SpencerHill Festival' svela alcune sue carte

FerraraToday è in caricamento