rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Teatro

Danza, musica e poesia: il programma di iniziative a cura del Collettivo Ootherside

Gli artisti saranno ospiti del Teatro Nucleo a Pontelagoscuro, e alla Delizia del Belriguardo

Nei primi dieci giorni di febbraio, gli artisti internazionali del Collettivo Ootherside saranno ospiti del Teatro Nucleo a Pontelagoscuro, e della Delizia di Belriguardo a Voghiera. Giorni di residenza artistica, tra danze, musiche e poesie per dare alla luce 'Spiragli-one range horizon', la loro nuova creazione. Forti delle ultime tournée che ha visto il collettivo in Grecia, Polonia e Stati Uniti, tornano in Italia dopo due anni con un ricco programma.

Sabato 3 febbraio, dalle 14 alle 17, al Teatro Julio Cortazar in via della ricostruzione 40 a Pontelagoscuro si terrà un laboratorio per affinare l'arte dell'improvvisazione rivolto ad artisti, attori, musicisti, danzatori e curiosi. Il titolo del laboratorio è eloquente: 'Creare con il corpo e comporre collettivamente'. Infatti, con o senza esperienza, sarà possibile per chiunque comprendere come creare direttamente in scena, attraverso una particolare combinazione di tecnica, intelligenza collettiva e ascolto. Per stimolare alcune di queste abilità, verranno proposti esercizi di propriocezione, ricerca di movimento, improvvisazione e composizione in gruppo. Sul sito web di Totem Scene Urbane, sono disponibili i contatti per iscriversi.

A seguire, ci sarà un'anteprima della mostra fotografica di Mirko Lancerotto, mentre alle 19 si terrà la prima della presentazione di 'Spiragli-one range horizon'; '…L'immaginazione poetica apre spiragli nell'orizzonte. Siamo qui. La tua presenza ispirerà una performance dal vivo unica…'. Il 9 febbraio, alle 19, avrà luogo l'inaugurazione della mostra di Mirko Lancerotto in collaborazione con il collettivo e la seconda replica dello spettacolo all'interno del Museo civico di Belriguardo a Voghiera, al termine della quale sarà allestito un buffet conviviale per una aperitivo assieme alle artiste e gli artisti.

Il Collettivo Ootherside, nato nel 2018, dall'incontro dei  suoi membri che vengono da Polonia, Grecia, Italia, Stati Uniti d'America e Svizzera. Si tratta di un gruppo di artiste e artisti che creano performance interdisciplinari partendo da un background di danza e musica. Creano composizioni improvvisate utilizzando corpo, musica dal vivo, voce e immaginazione poetica, dando valore alla presenza nel 'qui e ora'. Questa scelta risulta spesso la più complicata nell'ambito delle arti performative perché richiede una combinazione di autenticità, tecnica e ascolto. Il collettivo lavora in questo campo da più di 5 anni insieme a collaboratori internazionali e locali, che incontriamo durante i periodi di residenza artistica.

Altrettanto importanti sono la scelta politica di un processo decisionale orizzontale e democratico e la base comunitaria che lo caratterizza nei periodi di creazione. Ootherside collective si definisce 'nomade', poiché non appartiene ad alcun luogo ma si nutre delle culture da cui è attraversato, facendo della multiculturalità un suo punto di forza, da cui origina la spinta creativa che genera le performance e il lavoro da condividere con le realtà e le persone che lo ospitano. In particolare 'Spiragli' sarà interpretato da Susanna Grob, Sarah Chien, Agata Gregorkiewitz, Vassiliky Angelidou, Francesca Caselli, Sokratis Votskos e Alessio Bettoli. Alle luci, l'ospite d'eccezione Franco Campioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danza, musica e poesia: il programma di iniziative a cura del Collettivo Ootherside

FerraraToday è in caricamento