rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Caso centro rimpatri

Centro di permanenza per i rimpatri, 5 stelle: "Profondo disaccordo"

I pentastellati chiedono all'amministrazione di contrastare la proposta del Governo

Fra i temi del dibattito politico cittadino, continua a imperversare la vicenda della possibile realizzazione a Ferrara di un Centro di permanenza per i rimpatri. "Il Movimento 5 Stelle Ferrara - ha commentato una nota proveniente dal coordinatore provinciale Paride Guidetti - di fronte alla decisione di istituire un Centro di permanenza per i rimpatri nella nostra città, esprime profondo disaccordo. Una tale struttura non rispecchia i valori di umanità e di integrazione che noi, come comunità, ci sforziamo di promuovere. Sosteniamo le preoccupazioni espresse dal vescovo di Ferrara, Gian Carlo Perego, riguardo all'inadeguatezza di un Cpr in una provincia con priorità e sfide ben diverse".

La nota ha sottolineato  che "la costruzione di un Cpr (che sarebbe più consono denominare Cdr – Centro detenzione per il rimpatrio) non solo non contribuisce a risolvere le questioni di immigrazione, ma rischia di creare ulteriori divisioni e di accentuare problemi già esistenti. Il nostro impegno è verso l'elaborazione di soluzioni che favoriscano la coesione sociale, il rispetto reciproco e il benessere di tutti gli abitanti. Ci opponiamo, inoltre, con fermezza a qualsiasi forma di censura o attacco personale nei confronti di chi esprime legittime preoccupazioni civili. Il dibattito e il dissenso costruttivo sono pilastri della democrazia, e nessun cittadino dovrebbe temere di essere tacciato per aver esercitato il proprio diritto di critica".

Il Movimento 5 stelle si è dunque rivolto all'Amministrazione, per chiedere "alla Giunta Fabbri e ai senatori Balboni e Malaguti, che spesso si esprimono in modo scomposto contro chi dissente dalla propria idea, di contrastare la proposta del Governo alla luce di un confronto democratico e partecipativo, che tenga conto delle molteplici voci della nostra comunità. Il Movimento 5 stelle rimane aperto al dialogo e pronto a contribuire con proposte costruttive per il futuro di Ferrara e dei suoi cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro di permanenza per i rimpatri, 5 stelle: "Profondo disaccordo"

FerraraToday è in caricamento