rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Scomparsa / Copparo

Un altro minore scomparso, ricerche a tappeto: "Non parla italiano e non ha documenti"

Muhammad Saim è nato in Pakistan nel 2007: "Forse è diretto a Milano da alcuni parenti"

Un altro giovanissimo scomparso nel nulla. Si tratta del quarto caso in pochi giorni a Ferrara (dopo Nino, Anas e i due ragazzi della struttura di accoglienza). Questa volta, a far perdere le proprie tracce, mercoledì è stato Muhammad Saim, nato in Pakistan il 20 settembre 2007 ed affidato alla struttura di accoglienza di via Rodolfo Morandi, a Copparo, gestita dall’associazione ‘Azioni’. Secondo quanto si apprende, la fuga sarebbe stata volontaria, con l’intento di raggiungere alcuni parenti a Milano.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Tramite la localizzazione del cellulare, l’ultimo indirizzo conosciuto è infatti quello di Locate di Triulzi (Milano), presso l’area ecologica di via della Fontana. Le prime ricerche in loco da parte delle forze dell’ordine di San Donato Milanese non hanno però dato esito positivo. Il giovane non parla italiano, ma solamente urdu, ed è sprovvisto di documenti: è alto 170 centimetri, pesa 60 chili, è di carnagione scura, con le sopracciglia unite al centro. Chiunque lo vedesse è pregato di contattare le forze dell'ordine

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro minore scomparso, ricerche a tappeto: "Non parla italiano e non ha documenti"

FerraraToday è in caricamento