rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Sanità

Il mondo della sanità incrocia le braccia, previsto un altro sciopero: ecco quando

La mobilitazione è stata promossa dalle sigle Aaroi Emac, Fassid, Fmv e Cisl Medici

Ancora uno sciopero nel mondo della sanità. La direzione generale dell’Azienda ospedaliera e dell’Ausl hanno, infatti, comunicato che “per l’intera giornata di lunedì 18 dicembre è stato proclamato dalle associazioni sindacali Aaroi Emac, Fassid, Fmv e Cisl Medici lo sciopero nazionale del personale della dirigenza medica, veterinaria, sanitaria del servizio sanitario nazionale”.

La stessa direzione fa sapere che “saranno comunque garantiti i servizi di assistenza sanitaria d’urgenza (attività chirurgica solo d’urgenza, le prestazioni di terapia intensiva, i servizi di trasporto del 118, le unità coronariche, il Pronto Soccorso e tutto ciò che è legato alle urgenze) ed ordinaria solo rispetto ai pazienti ricoverati. Tutta l’attività programmata (attività specialista ambulatoriale prenotata tramite il Cup o dai reparti) non è garantita ma è strettamente in correlazione all’adesione allo sciopero. Come prevedono le norme vigenti saranno garantiti i servizi minimi essenziali e in particolare le urgenze, mentre le attività programmabili potranno subire riduzioni conseguenti all’adesione allo sciopero”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mondo della sanità incrocia le braccia, previsto un altro sciopero: ecco quando

FerraraToday è in caricamento