rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Politica

Residenzialità storica, Balboni: "Faremo dura opposizione, scelta scellerata"

L'esponente di Fratelli d'Italia ha criticato il regolamento approvato dalla Giunta regionale

"Bonaccini e il Pd con un colpo di spugna cancellano il principio di residenzialità storica in tutta la nostra regione e costringono tanti Comuni a tornare indietro di anni rispetto ai successi ottenuti nelle graduatorie delle case popolari, che finalmente erano tornate a essere assegnate a chi vive sul nostro territorio da più tempo". A commentare la vicenda politica è anche Alessandro Balboni, presidente provinciale di Fratelli d'Italia e assessore comunale all'Ambiente, ricordando che "quando a Ferrara governava la sinistra: era nettissima la maggioranza di alloggi popolari assegnati a stranieri da poco giunti in città, mentre anziani e giovani coppie ferraresi venivano esclusi e penalizzati".

Balboni ha evidenziato che "nel 2019 Fratelli d'Italia si presentò alle elezioni amministrative proponendo l'introduzione della residenzialità storica a Ferrara, come era già stato fatto in tanti altri Comuni della nostra Regione, anche governati dal centrosinistra, e abbiamo convintamente sostenuto il sindaco Fabbri in questa battaglia di buonsenso e civiltà. Bonaccini toglie la possibilità ai sindaci di premiare la residenzialità storica, ciò significa negare un tetto agli anziani e alle famiglie fragili che dipendono dalle case popolari, i quali saranno così superati in graduatoria a vantaggio di chi è appena arrivato a Ferrara e ha semplicemente un basso reddito, senza tenere conto dei principi, dell'equità o delle tensioni sociali che questo provvedimento provocherà".

L'esponente di Fratelli d'Italia ha concluso che "la residenzialità storica è una delle battaglie che Fratelli d'Italia ha sempre portato avanti e faremo dura opposizione a questa decisione scellerata. Il provvedimento della giunta regionale, a guida Pd, è incomprensibile, iniqua, e rema contro le aspettative dei cittadini, aumentando così il rischio di conflitti sociali. Scelte come questa sono sintomo di una sinistra intrappolata nella sua stessa ideologia, lontana dai bisogni dei cittadini e incagliata su posizioni assurde e dannose in tema di sicurezza, immigrazione e di integrazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Residenzialità storica, Balboni: "Faremo dura opposizione, scelta scellerata"

FerraraToday è in caricamento