rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Lavori pubblici

Piano asfalti: interventi di manutenzione per 2,78 milioni di euro

I lavori in programma riguardano strade, marciapiedi, ciclabili e rotatorie

Dalle strade ai marciapiedi, dalle ciclabili alle rotatorie. E' lungo l'elenco degli interventi di manutenzione e ripavimentazione programmati dal Comune di Ferrara per i prossimi mesi, e in partenza in questi giorni in città e nelle frazioni, per una spesa complessiva di 2,78 milioni di euro.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Le dichiarazioni

"La realizzazione del piano degli asfalti - ha affermato il sindaco Alan Fabbri - è un altro obiettivo di mandato raggiunto, che va nella direzione di investire sul decoro urbano e sulla sicurezza e sulla manutenzione delle infrastrutture locali. Gli oltre 2,7 milioni di euro messi a disposizione riguardano strade e marciapiedi, ciclabili e rotatorie, per un intervento mirato e al contempo diffuso. La volontà è quella di ridare alla città patrimonio Unesco il necessario decoro e il giusto prestigio, con interventi che incidono sia nel suo centro che in periferia, senza dimenticare le frazioni. In prospettiva, la volontà è quella di proseguire nei futuri anni ampliando il raggio d'azione del piano degli asfalti anche alle zone non coperte da questo primo maxi piano".

L'assessore comunale ai Lavori pubblici Andrea Maggi ha ricordato che "tra le sfide di mandato di questa Amministrazione vi è quello riguardante la 'città vitale' e comprendente il decoro urbano e la manutenzione degli spazi pubblici, poiché il benessere dei cittadini passa anche dalla manutenzione della città che, essendo un organismo vivo ha bisogno di cure continue. Per questo, in questi cinque anni, dal 2019 a oggi, abbiamo finanziato interventi di manutenzione di strade e marciapiedi per ben 14milioni di euro. Quest'anno abbiamo destinato 2,78 milioni di euro, suddivisi in 1,8 milioni per le strade, 580mila per i marciapiedi, 200mila per le ciclabili e altri 200mila per le rotatorie".

Il dirigente del Settore Opere pubbliche e patrimonio del Comune Antonio Parenti ha spiegato che "il primo intervento in centro storico è quello che riguarderà il tratto di via Carlo Mayr da corso Porta Reno a via Spronello e che sarà realizzato tra il pomeriggio di lunedì 25 marzo e la mattinata di giovedì 28 marzo con riapertura al transito dal pomeriggio. Qui la nuova pavimentazione sarà in asfalto con inerte di porfido, concordato con la Sovrintendenza, di tonalità rossastra. Anche in via Cortevecchia, dove interverremo subito dopo Pasqua, la pavimentazione sarà con porfido. Mentre in via Baruffaldi i marciapiedi saranno rifatti in trachite, così come il bordo strada in corrispondenza di piazza Repubblica. In viale Costituzione lavoreremo di notte, in quattro notti, per ridurre i disagi".

Tra i marciapiedi su cui si interverrà, l'assessore Maggi ha sottolineato in particolare via Borgo dei Leoni, dove a completamento della riqualificazione della strada, ora si procederà con il rifacimento in trachite dei marciapiedi e con l'aggiunta, nel primo tratto, di arredo urbano: portabici, fioriere e panchine. Trachite anche per i nuovi marciapiedi di via Quartieri e di via Lollio. In viale Krasnodar intanto i lavori di rifacimento dei marciapiedi sono già partiti. Per quanto riguarda le ciclabili, gli interventi di ripavimentazione interesseranno Rampari di San Rocco in porfido, un tratto di via Comacchio e la ciclabile Burana. Due le rotatorie che saranno interessate da lavori notturni di manutenzione: entrambe in via Eridano, una all'intersezione con via Michelini e l'altra con via Ferrari. Diversi anche i lavori previsti nelle frazioni per strade e marciapiedi.

"A tutto questo - ha concluso Maggi - si aggiunge poi l'opera della squadra di pronto intervento, a cui sono stati destinati 50mila euro per lavori puntuali e urgenti di manutenzione da eseguire sul territorio a salvaguardia della sicurezza e del decoro". Ulteriori interventi di riasfaltatura saranno eseguiti anche da Hera, con il coordinamento del Comune, in strade precedentemente interessate da lavori di scavo per sottoservizi. 

L'elenco degli interventi

Per quanto riguarda le strade, l'elenco degli interventi fra la primavera e l'estate comprende via Voltapaletto da via de Romei a Terranuova; via de Romei da Corso Giovecca a via Voltapaletto; viale Costituzione da via Felice Orsini a viale IV Novembre; da via Gaetano Pesci da Rivana a via Bologna; vicolo Bomba dal controviale di corso Isonzo a fondo chiuso; via Carlo Mayr da corso Porta Reno a via Spronello; via Pomposa da via Caretti al civico 123; via Boldini da corso Giovecca a via Previati; via Chendi da via Caldirolo a fondo chiuso; via Ferraresi dalla sede del Comando dei vigili del guoco all'inizio del cavalcavia; via Eridano da via Michelini a via Modena; l'intera via zandonai; via Nanetti dall'Argine Po a via dei Calzolai; via Arginone nelle aree laterali alla chiesa; via Baruffaldi da via Boccacanale di Santo Stefano a piazza della Repubblica; via Cortevecchia da piazza Cortevecchia a Boccacanale di Santo Stefano; il controviale di viale Cavour da via Boccacanale di Santo Stefano a largo Castello; via Gramicia.

Le rotatorie interessate riguardano via Eridano, via Michelini e via Levi, e via Ferrari, via Eridano, via Diamantina. Per quanto concerne i marciapiedi, l'elenco comprende via Ariosto da via Arianuova a viale Cavour; via Lollio da corso Ercole I d'Este via degli Armari; via Lucchesi da via Garibaldi a via Aldighieri; il lato dispari di via Mortara da corso porta mare a via bovelli; via Quartieri da via dei Baluardi a via XX settembre; via della Siepe da via Frutteti a via della Flora e via dei Cedri; piazzale Camicie rosse; piazzale dei Giochi da via Gustavo Bianchi a via porta Catena; via Borgo dei Leoni da piazza Torquato Tasso a piazzetta dei Combattenti; viale Krasnodar da via Bologna a via Carlo Porta.

Le ciclabili riguardano Rampari di San Rocco, piazzale Medaglie d'oro e via Fossato di Mortara; via Comacchio da via Vene di Bellocchio a vicolo Sandolo; Burana dal ponte Cesare Diana al confine comune. Le strade delle frazioni comprendono via X Martiri  da via Bellini a via Lucrezia Borgia; via Lavezzola dal civico 136 verso via dei Calzolai; via Pelosa da via Imperiale a via Musico; via Vecchio Reno dal cavalcavia A13 a via Catena; i piazzali di Albarea, Viconovo e Fossadalbero. I marciapiedi delle frazioni riguardano via dei Carbonari a Pontelagoscuro.    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano asfalti: interventi di manutenzione per 2,78 milioni di euro

FerraraToday è in caricamento