rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Commercio / Giardino-Arianuova-Doro / Via del Lavoro

Apre un nuovo supermercato in città: prevista una struttura da 1.500 metri quadrati

'Sì' in Commissione, ma Confesercenti tuona: "Inutile. Preoccupati per il piccolo commercio"

Un nuovo supermercato in città ed è, di nuovo, polemica. A ‘tuonare’ preoccupata contro l’arrivo di un centro di grande distribuzione – la prospettiva è quella dell’apertura di una struttura da 1.500 metri quadrati in via del Lavoro, in un'area acquistata da privati che cederanno al Comune una porzione di terreno di via Gramicia e 70mila euro in oneri di urbanizzazione – è Confesercenti. La fase realizzata è, oggettivamente, ancora lontana nel tempo, ma intanto è già arrivato l'ok in Commissione consiliare.

Ed ecco le motivazioni. “Innanzitutto – spiega il presidente, Nicola Scolamacchia – vi è la saturazione della presenza della grande distribuzione nel nostro territorio, che ci vede avere il primato regionale con 0,80 metri quadrati per abitante, laddove province ben più ricche e popolose come Bologna e Modena si attestano a 0,42 e 0,49 rispettivamente”.

L’altro nodo è legato alla zona. “L’area dove sarebbe previsto l’intervento è già molto ben servita da analoghe strutture – aggiunge Scolamacchia -, anche più ampie e che fanno riferimento ad almeno sette insegne diverse”.

Da qui la richiesta che “ogni valutazione relativa a nuovi insediamenti commerciali di rilevante impatto – incalzano da Confesercenti - sia successiva sia ad uno studio sullo stato del commercio nel nostro territorio. Studio auspicato e deliberato recentemente in Consiglio comunale, sia alla prossima adozione del nuovo Pug, al fine di avere una visione generale ed obiettiva della nostra città”. 

Infine, vi è il tema della riqualificazione delle aree degradate. “Questa – conclude Scolamacchia – non deve avvenire solo attraverso l’apertura di nuovi supermercati, incapaci di generare nuova ricchezza e occupazione ma in grado di spostarne dal piccolo commercio verso attività economiche che quasi spesso portano i loro guadagni fuori dalle nostre mura”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre un nuovo supermercato in città: prevista una struttura da 1.500 metri quadrati

FerraraToday è in caricamento