rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Giorno del Ricordo

Dall'incontro di approfondimento al documentario, le iniziative per il Giorno del Ricordo

Gli appuntamenti sono promossi dalla Consulta provinciale degli studenti e dall'Istituto di Storia contemporanea

Il calendario di iniziative organizzate a Ferrara per celebrare il ricordo delle vittime delle foibe e l'esodo dalle loro terre d'origine istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra, prevede due appuntamenti lunedì 12 e mercoledì 14 febbraio. La Consulta provinciale degli studenti ha organizzato per lunedì 12 febbraio alle 9.30, nella sala della Musica di via Boccaleone 19, l'iniziativa dal titolo 'Tra le fenditure della storia un tributo alle vittime delle foibe', un incontro di approfondimento storico inserito nel programma del Giorno del Ricordo.

Il programma della mattinata prevede a partire dalle 9.30 i saluti e l'intervento del presidente della Consulta provinciale degli studenti Martino Ravasio. Spazio, quindi, all'introduzione di Margherita Gatto, vicepresidente della Consulta provinciale degli studenti, l'intervento di Alessandro Balboni, assessore comunale ai rapporti con l'Università, e la conferenza 'Viaggio nel tempo: esplorando le epoche attraverso le lenti della storia', a cura della docente Adriana Giacci, testimone di seconda generazione.

Titolo della conferenza delle 10.30 è 'Guardiana del passato: racconti e ricordi di un'epoca', con l'introduzione di Arianna Nocella, presidente della Commissione eventi. A intervenire è Luciana Miani, testimone di prima generazione. Alle 11 sono previste le domande degli studenti. All'iniziativa, patrocinata da Prefettura, Ufficio scolastico provinciale, Comune di Ferrara e Istituto di Storia contemporanea, interverranno i membri della Consulta provinciale degli studenti degli istituti Aleotti, Einaudi e Vergani, insieme a rappresentanze di studenti e docenti.

Mercoledì 14 febbraio alle 17, nella sede dell'Istituto di Storia contemporanea in vicolo Santo Spirito 11, avrà luogo la proiezione del documentario 'Il sorriso della patria'. L'iniziativa, curata dall'Istituto ha l'obiettivo di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.

Il film 'Il sorriso della patria' è un documentario nato dalle ricerche dello storico Enrico Miletto e prodotto dall'Istituto storico piemontese 'Giorgio Agosti', con la collaborazione dell'Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, attraverso la regia e il montaggio di Giulia Musso. L'opera riunisce brani da diversi cinegiornali d'epoca, insieme a documenti dell'Istituto Luce, fornendo una rilettura oggettiva nel contesto storico e sociale del secondo dopoguerra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'incontro di approfondimento al documentario, le iniziative per il Giorno del Ricordo

FerraraToday è in caricamento