rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cinema / Cento

'Guercino. Uno su Cento', applausi all'anteprima del film sul pittore

In virtù della grande partecipazione di pubblico, è prevista una proiezione il 26 settembre

Dopo aver registrato il tutto esaurito nelle prime due serate di proiezione, è stata fissata una terza serata il 26 settembre al Cinepark di Cento. L'anteprima nazionale del film 'Guercino. Uno su Cento', dedicato all'illustre pittore centese Guercino, ha richiamato un pubblico delle grandi serate come al Festival del cinema di Venezia, tra emozione e curiosità.

A fare gli onori di casa la presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento Raffaella Cavicchi i numerosi ospiti della serata. "Un regalo per la città che rimarrà nella storia, e riaccende i fari su Guercino che presto tornerà nella sua Pinacoteca Civica", ha esordito Raffaella Cavicchi. "Siamo orgogliosi di essere presenti a questa anteprima, questo film rappresenta un piccolo grande passo verso la riapertura della Pinacoteca", ha aggiunto Silvia Bidoli, assessora alla Cultura del Comune di Cento. Un docu-film emozionale alla scoperta di quanto, le opere del grande maestro sono apprezzate da occidente a oriente. La regia affidata a Giulia Giapponesi e l'uso efficace della fotografia dal taglio contemporaneo ha stupito gli spettatori. Il parallelismo tra le riprese di paesaggio e delle persone e le immagini dei disegni di persone e di paesaggi, sono la conferma di quanto l'ambiente che lo circondava ha influenzato le sue opere. Un binomio costante che sottolinea la vivacità di Guercino.

"Il gioco di parole non sfugge a nessuno: 'Guercino. Uno su Cento', si poteva dire 'su mille', ma Cento sottolinea come Guercino e Cento siano una cosa sola, quanto la città sia da sempre legata alla figura del suo maestro", ha commentato la regista Giapponesi. "Cento ha saputo proteggere, amare, divulgare il proprio 'astro' in questi ultimi 400 anni; oltre alla grandezza del maestro è anche grazie a Cento, se la figura di Guercino oggi è così viva", ha continuato il critico d'arte Marco Riccomini, aggiungendo che "di Guercino si parlava e si parla ancora oggi: se ne parla da quattro secoli di fila".

"Un gran bel film! Una bella azione di divulgazione, per non dimenticare che il 90% degli italiani non è mai entrato in un museo, e il 50% non legge nemmeno un libro all'anno, noi abbiamo la missione di comunicare cultura in maniera semplice e piacevole come è questo film", ha evidenziato Mauro Felicori, assessore alla Cultura della Regione Emilia Romagna. In virtù della grande partecipazione di pubblico nelle due serate offerte dalla Fondazione e le tante richieste che non sono state accontentate, Cinepark di Cento ha scelto di inserire il film nella programmazione settimanale, per martedì 26 settembre alle 21. Le prenotazioni sono possibili sul sito web di Cinepark, con biglietto a prezzo ordinario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Guercino. Uno su Cento', applausi all'anteprima del film sul pittore

FerraraToday è in caricamento