rotate-mobile
Salute

Giornata mondiale della prematurità, il Castello si illumina di viola

Le iniziative avverranno in occasione dei 50 anni della Neonatologia e Terapia intensiva neonatale

Il Castello Estense illuminato di viola per celebrare la quindicesima Giornata mondiale della prematurità e festeggiare i 50 anni di attività del reparto di Neonatologia e Terapia intensiva neonatale dell'ospedale 'Sant'Anna'. L'evento è previsto la sera del prossimo 17 novembre. L'accensione dell'illuminazione farà da coronamento a una serie di iniziative programmate in città per l'occasione e al via già da sabato 11 novembre, con un convegno nell'aula magna dell'ospedale di Cona sul tema 'Nascere Pretermine a Ferrara - La Terapia intensiva neonatale ieri, oggi e domani'.

Sabato 11 novembre, dalle 8.30 alle 12.30 nell'aula magna dell'ospedale di Cona, si terrà il convegno 'Nascere pretermine a Ferrara - la Terapia intensiva neonatale ieri, oggi e domani', organizzato per festeggiare anche il 50esimo anniversario dalla fondazione del reparto di Neonatologia e Terapia intensiva neonatale, istituito presso l'ospedale di Corso Giovecca. L'iniziativa, aperta dai saluti dell'assessora Cristina Coletti, presenterà una breve sintesi della storia ferrarese della Neonatologia. Si analizzerà quindi, insieme ai vari professionisti coinvolti nella cura dei neonati pretermine, anche l'importanza della collaborazione con le famiglie.

Venerdì 17 novembre, dalle 8.30 alle 15 l'associazione 'Nati Prima' sarà presente all'ospedale di Cona, all'Area Accoglienza dell'Ingresso 1, con punto informativo e raccolta fondi per la promozione dei diversi progetti. Con l'occasione, il reparto di Tin e Neonatologia sarà aperto ai nonni dei bimbi ricoverati a partire dalle 15.30 previo appuntamento. L'associazione 'Nati Prima', insieme a 'Mani di mamma', distribuiranno un piccolo pensiero ai bimbi ricoverati. Dalle 17.30 'Nati Prima' sarà presente con mercatino per raccolta fondi in piazza della Repubblica. Alle 18, in presenza dell'assessore Cristina Coletti, il Castello Estense si illuminerà di viola per iniziativa del Comune di Ferrara. Seguirà dalle 18.30 un aperitivo da 'Streat Taglieri e Bicchieri' di via della Luna, 30, dove ci si ritroverà insieme alle famiglie.

"Ferrara - ha dichiarato l'assessora comunale Cristina Coletti - attraverso l'assessorato alle Politiche sociali, aderisce con convinzione alla Giornata mondiale della prematurità, e proprio nella serata del 17 novembre illuminerà il principale monumento cittadino, il Castello estense, con il colore simbolo della giornata, con l'intento di accendere una luce su una problematica che merita ampia conoscenza. Il 17 novembre, identificato dai 9 calzini bianchi inframezzati da uno viola che simboleggia la statistica che un bambino su 10 nasce pretermine, è la giornata in cui si celebra la vicinanza alle famiglie che hanno figli prematuri, costrette ad affrontare un percorso inatteso che può generare paure nell'ambito di un evento solitamente felice".

"Per la nostra città - ha aggiunto Coletti - la ricorrenza di quest'anno trae un valore aggiunto dalla gratitudine per l'impegno profuso dai volontari dell'associazione 'Nati Prima' nel reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale, che nel 2023 celebra il 50esimo anniversario dalla fondazione. Un enorme ringraziamento va per quanto hanno fatto, fanno e continueranno a fare con grande dedizione e professionalità gli operatori sanitari dell'ospedale Sant'Anna di Cona. L'attenzione che dimostrano è di grande aiuto e contribuisce a donare speranza alle famiglie, tramite ad un'assistenza sensibile e competente. Da parte dell'Amministrazione comunale un grande grazie e massimo sostegno a chi si adopera quotidianamente per i piccoli pazienti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale della prematurità, il Castello si illumina di viola

FerraraToday è in caricamento