rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Lavori pubblici / Via Guerrino Moggi, 6

Cantiere all'ex bocciofila, iniziata la posa delle fondazioni della nuova struttura

L'operazione, da 805mila euro, riqualifica tutti i locali ed elimina le barriere architettoniche

E' iniziata la posa delle fondazioni in calcestruzzo per il locale ‘Sala Polifunzionale’ dell'ex Bocciofila di San Bartolomeo in Bosco. Il vecchio prefabbricato è infatti stato totalmente demolito durante i mesi scorsi per lasciare spazio a una nuova struttura in legno lamellare su colonne in acciaio.

L'intervento - programmato dal Comune di Ferrara - fa parte del pacchetto di lavori che puntano alla riqualificazione di alcuni edifici nelle frazioni grazie ai fondi del Pnrr. La ditta sta occupando - oltre alla sopracitata demolizione e ricostruzione della vecchia sala polifunzionale – anche di riqualificare il locale in precedenza a uso bar, di perimetrare le aree esterne di pertinenza e di eliminare le barriere architettoniche.

Il cantiere, iniziato il 13 ottobre scorso, durerà 240 giorni lavorativi. L'importo complessivo lordo dell'opera è pari a 805mila euro, di cui 715mila finanziati dal Pnrr e 90mila dal Comune di Ferrara. Nei prossimi mesi la ditta si dedicherà alla carpenteria metallica (costruzione e installazione delle colonne) per poi installare la struttura di copertura in legno.

"Proseguono a pieno ritmo i lavori all'ex Bocciofila - commenta il vicesindaco, Nicola Lodi -. Siamo puntuali sulla tabella di marcia: la ditta ci aveva garantito l'inizio della posa entro Natale e così è stato. Si comincia finalmente a concretizzare la nostra promessa di restituire alla comunità di San Bartolomeo in Bosco un centro di aggregazione fondamentale per la vita della frazione. Ci vuole ancora un po' di pazienza, ma siamo fiduciosi sulla data di consegna dei lavori: entro l'estate del 2024 gli abitanti di San Bartolomeo avranno una nuova struttura riqualificata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantiere all'ex bocciofila, iniziata la posa delle fondazioni della nuova struttura

FerraraToday è in caricamento