rotate-mobile
Pari opportunità / Piazza Castello

'L'Europa e le pari opportunità', in Castello si parla di disuguaglianze di genere

L'incontro fa parte di un ciclo del Centro ricerche documentazione e studi economico sociali

Si torna a parlare di disuguaglianze. Giovedì 30, alle 16 nella sala del Consiglio provinciale del Castello Estense, si svolgerà il secondo dei tre convegni del progetto (a cura del Centro ricerche documentazione e studi economico sociali) ‘L'Europa per le pari opportunità generazionali, di genere e territoriali’. E l’argomento, sarà, appunto quello delle disuguaglianze di genere.

Scopo del progetto

Scopo del progetto è approfondire quanto i finanziamenti, a sostegno dei progetti promossi, siano in prospettiva coerenti con le priorità trasversali, relative alle pari opportunità generazionali, di genere e territoriali. “L’efficacia dei risultati – spiegano gli organizzatori - sarà compiuta quando, in linea con gli obiettivi del pilastro europeo dei diritti sociali, garantirà che per la ripresa economica, l’Italia abbia perseguito l’obiettivo di garantire pari opportunità a tutti e a tutte”.

Il programma

Dopo un breve intervento di Cinzia Bracci, Presidente di Cds, si procederò con la lettura di un brano di David Sassoli tratto dal libro ‘La saggezza e l’audacia’ e, a seguire, con il coordinamento del tavolo a cura di Annalisa Ferrari, componente del Direttivo di Cds.

Quindi, il pomeriggio prosegue con le relazioni di Rossella Zadro, segretaria del Movimento Federalista Europeo, Maria Gabriella Marchetti, componente dell’Osservatorio nazionale Politiche di parità di genere, Anna Baldoni, presidente ‘Le Passeggiate di Agata’, e Stefania Guglielmi, presidente Udi. Al termine verrà coinvolto il pubblico e concluderà la seduta Annalisa Felletti, consigliera di Parità della Provincia di Ferrara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'L'Europa e le pari opportunità', in Castello si parla di disuguaglianze di genere

FerraraToday è in caricamento