rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Animali

Allarme abbandoni, 50 cuccioli arrivati al gattile negli ultimi giorni

Appello dell’associazione ‘A coda alta’ e dell’assessore Balboni: “Non fatelo”

Circa cinquanta cuccioli in una settimana. E’ il dato, triste, che registra il gattile di Ferrara circa i piccoli animali abbandonati sul territorio ferrarese: dieci ne sono arrivati giovedì, mentre un’altra quarantina nei giorni precedenti.

“La situazione riguardante il randagismo felino sul nostro territorio sta peggiorando vistosamente, nonostante la continua attività di sensibilizzazione condotta dalle associazioni animaliste”. L'allarme giunge da Maurizia Zappaterra, presidente dell'associazione ‘A coda alta’, che si occupa della gestione del gattile comunale di via Gramicia.

“Il numero di cucciolate trovate abbandonate è aumentato – prosegue -. Così come quello di gatti adulti, gatti trovati incidentati e gatti anziani con patologie. Per non parlare dei randagi risultanti positivi a fiv (immunodeficienza felina) e felv (leucemia felina). Tutto questo, in primis mette in pericolo i gatti lasciati al loro destino, e mette noi a dura prova nel riuscire ad accogliere e curare un così alto numero di felini”.

All'appello contro gli abbandoni si unisce l'assessore alla Tutela degli animali, Alessandro Balboni: “E’ sintomo di inciviltà e crudeltà abbandonare gatti anziani e malati o cucciolate senza pensare alle conseguenze delle proprie azioni. Non solo diventa pericoloso per gli animali, ma ha anche un impatto davvero negativo sulla gestione del nostro gattile che si deve occupare già di un numero importante di animali, garantendo loro cure e un percorso che li aiuti a trovare una casa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme abbandoni, 50 cuccioli arrivati al gattile negli ultimi giorni

FerraraToday è in caricamento