rotate-mobile
Sport

Alla vigilia di Spal-Lucchese, per mister Di Carlo la squadra è "alla ricerca di continuità"

L'allenatore biancazzurro si è soffermato sulla necessità di verticalizzare maggiormente la manovra

Alla conclusione della seduta di allenamento mattutina della Spal, l'allenatore Mimmo Di Carlo si è soffermato sulle caratteristiche della Lucchese, prossima avversaria dei biancazzurri in campionato. Al Mazza, infatti, sabato 23 settembre alle 18.30 si disputa il match contro la formazione toscana, per la quinta giornata del di Serie C.

Due partite ravvicinate in pochi giorni. Su cosa avete focalizzato la vostra preparazione?
"Dopo ogni partita chiedo alla squadra di resettare e ripartire, perché giocando ogni tre giorni non abbiamo il tempo di valutare tutte le cose che si possono osservare in una normale settimana di lavoro. Questo è stato recepito dai ragazzi perché, subito dopo la vittoria importante contro la Juventus Next Gen, abbiamo azzerato tutto e siamo ripartiti sapendo che andremo ad affrontare una squadra rocciosa e tignosa. Una formazione che ha preso un solo gol in queste quattro partite, dimostrando di possedere solidità e dinamicità. In questi allenamenti ci siamo focalizzati esclusivamente su di noi e sul miglioramento che sappiamo di dover fare di partita in partita".

La Lucchese ha la difesa più forte del campionato. Come pensa di affrontarla?
"Noi dobbiamo proseguire il nostro percorso di crescita, andando alla ricerca della continuità. Veniamo da una vittoria, ma siamo anche consapevoli che dobbiamo riscattare l'ultima prova casalinga e, per farl,o abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti: abbiamo bisogno della nostra gente e che tutti quanti spingano questi ragazzi, che hanno mostrato sul campo di lottare fino al novantacinquesimo. La vittoria di Alessandria non è venuta a caso, ma è arrivata perché l'abbiamo voluta e ci abbiamo creduto fino alla fine".

Si aspettava una Spal più brillante in questo inizio di stagione?
"Dobbiamo essere più rapidi e veloci nel verticalizzare. Stiamo giocando bene perché anche nell'ultima gara abbiamo fatto un buon possesso palla, ma è necessario verticalizzare maggiormente la manovra e questo è un aspetto che vogliamo raggiungere il prima possibile. Dobbiamo lavorare sereni, fiduciosi, compatti e uniti con sempre l'idea di provare a prevalere sull'avversario, tanto nell'uno contro uno quanto nelle seconde palle, perché in Serie C non c'è un risultato scontato e, quindi, sta a noi andare a prenderci quello che meritiamo. Se giocheremo a modo nostro, come abbiamo fatto con la Vis Pesaro per sessanta minuti e con la Juventus Next Gen per lunghi tratti, sapremo tirare fuori le nostre qualità".

Ha qualche idea sui cambi dei giocatori?
"Questa squadra ha dentro qualcosa di speciale che è la forza del gruppo. Tutti sono fondamentali, giocando ogni tre giorni l'ampiezza della rosa diventa fondamentale, e sono certo che ogni calciatore saprà dare un apporto importante alla squadra. Siamo consapevoli di avere di fronte a noi ancora margini di miglioramento, ma andiamo avanti compatti e uniti verso il nostro obiettivo".

Come ha preparato questa partita?
"In partite come quella di domani sono i particolari a fare la differenza e gli episodi sono troppo importanti: non arriva niente dall'alto, ma bisogna andare a cercarsi gli episodi per portarli dalla nostra parte. E questa è una determinazione e una convinzione che bisogna mettere in campo. Contro la Lucchese sarà una partita tosta, ma guardiamo solo a noi stessi, al nostro atteggiamento e alla ricerca della continuità".

Quali sono le condizioni di Carraro e di Bruscagin?
"Proveremo fino all'ultimo momento a recuperare sia Carraro che Bruscagin, ma mi permetto di sottolineare soltanto due cose: Marco, dopo il trauma subito nel contrasto con un avversario, è rimasto in campo per ben sette minuti con un problema alla costola, mentre Matteo ha giocato più di un tempo con il naso rotto, respirando esclusivamente dalla bocca. Dico questo solo per far capire quanto questa squadra ci tiene e quanto ha voglia di lottare per la Spal"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla vigilia di Spal-Lucchese, per mister Di Carlo la squadra è "alla ricerca di continuità"

FerraraToday è in caricamento