Sport

Hockey, la squadra di Bondeno a un passo dall'impresa

Nello scorso weekend si sono svolte le semifinali e le finali nazionali a Prato

Proprio un passo, un attimo, un millimetro. Questo è quanto è mancato. Ma ciò che è stato, è davvero di enorme valore ed importanza. Una medaglia d'argento che vale e pesa tantissimo, questo il bottino dell'Hc Bondeno alle finali nazionali tenutesi nel weekend scorso al Pala Kobilica di Prato. Qui infatti si sono tenute le semifinali e finali, rispettivamente sabato e domenica, del Campionato Nazionale Serie Elite maschile e femminile, che a fine appuntamento ha visto gioire la formazione maschile dell'Hp Valchisone e femminile dell'Hp Milano. 

Mister Pritoni si presenta con la squadra al completo, con l'onere di affrontare in semifinale l'Hc Bra, formazione pluriscudettata e veramente ostica. Dopo i primi minuti di studio, con l'Hc Bondeno che controlla bene il match, è il Bra a passare in vantaggio con il suo capitano Chiesa. Nel secondo quarto Lorenzo Padovani e il forte ucraino Koshelenko portano il risultato sul 3-0. Nella seconda parte di gara il Bondeno rinasce, e sblocca il risultato con Alessandro Bergamini, cuore grande e carattere duro, che suona la riscossa dei matildei. Muzzioli sale in cattedra, detta tempi e legge, avanzato di posizione grazie all'inserimento in campo di Hussain, e lancia Succi, che mette la firma al 3-2. Ancora Succi firma il pareggio, sempre lanciato da Muzzioli. A due minuti dal termine, un enorme Hussain ruba palla a Chiesa, lanciato in contropiede, e lancia a sua volta Succi, che non si fa pregare e insacca il gol del vantaggio. E' il tripudio, Hc Bondeno vola in finale scudetto, un anno dopo averlo conquistato. Affronterà l'Hp Valchisone, che si era qualificato poche ore prima, battendo in semifinale la Sh Bonomi. 

Domenica 28 Gennaio, ore 13.15, giorno e ora della finale. Suona l'Inno di Mameli, l'emozione è tanta. L'inizio è al cardiopalma, con Bondeno e Valchisone che attaccano in continuazione e tengono costantemente impegnati Calzolari e Dell'Anno, rispettivi portieri, oggi assolutamente protagonisti. E' Succi, ancora, a rompere gli equilibri, con un gol nella prima frazione di gioco. Passano pochi minuti e Ceballos pareggia i conti su corner corto. Nella seconda metà di gara l'Hp Valchisone prima sbaglia un tiro di rigore, poi passa in vantaggio con Ferrante, l'ex della partita. Ancora Dell'Anno para ripetuti corner corto a Muzzioli, poi è Calzolari a tenere in partita il Bondeno, neutralizzando diverse occasioni pericolose. A quattro minuti dal termine, Succi rimette a posto le cose, segnando il suo quinto centro in due giorni, che gli è valso il premio di capocannoniere delle Finali. 2 a 2. Calzolari fa il miracolo e neutralizza il secondo rigore di giornata. 

Altre occasioni si succedono, e ancora i portieri dicono la loro, negando il gol del sorpasso. Solo a 35 secondi dal termine il Bondeno cede, ancora su corner corto, di Ceballos, che chiude i conti e consegna lo scudetto ai suoi. E' stata una grande finale, un grande hockey, tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto. Uno spettacolo. Una grande prova di tutti i giocatori, veri atleti. L'Hc Bondeno ringrazia i suoi ragazzi e Mister Pritoni, autori di un percorso stupendo, che li ha portati in alto. E ora la concentrazione si sposterà sulla Eurohockeyleague, in programma a Ferrara tra il 16 ed il 18 febbraio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hockey, la squadra di Bondeno a un passo dall'impresa
FerraraToday è in caricamento