rotate-mobile
Sport

Football americano, le Aquile puntano a essere protagoniste nel 2024

L'anno che si chiude consegna il piazzamento in finale del campionato di seconda divisione e il titolo Under 17 nel Flag

Anche per le Aquile è giunta la fine dell'anno, soprattutto di quello sportivo, che ha visto la società del presidente Ferrandino rendersi protagonista nel panorama del football americano nazionale. Sicuramente un anno da incorniciare per la formazione maggiore delle Aquile che, dopo un lungo periodo di risultati scarni, ha ritrovato la via del successo sotto la guida di coach Faragalli arrivando a disputare la finale del campionato di seconda divisione contro i Lions Bergamo. E' mancata purtroppo la ciliegina sulla torta con una vittoria meritata dagli avversari, però sfuggita proprio di un soffio alle Aquile. 

Che il nuovo corso estense non sia un caso è cosa certa, con la società che riconfermerà l'impegno a correre per il titolo anche per il 2024 così come non è stato un caso il titolo italiano Under 17 vinto quest'anno nel Flag. Un successo per sottolineare l'impegno della società estense sui giovani, con i tanti campionati sia di flag che tackle destinati a coinvolgere le fasce più basse di età che saranno il futuro della formazione senior delle Aquile. Tanto lavoro anche nelle scuole, coordinato da Andrea Golfieri che ha portato diversi nuovi giocatori al campo ed è stato il fulcro della rinascita del football femminile in questo 2023. Per il futuro ci si sta già muovendo con Ferrandino e soci, che hanno messo in movimento già da qualche mese la macchina organizzativa in vista della partecipazione al campionato di Ifl2 (la ex seconda divisione) con l'obiettivo appunto di tornare a giocare per il titolo. 

Il primo passo è stato nel settore tecnico con la conferma di coach Jerry Gordon come defensive coordinator per la prossima stagione, visto l'ottimo lavoro svolto quest'anno che aveva portato la difesa estense a essere tra le prime del campionato. Di pari passo si è cercato un sostituto per il posto di head coach, lasciato vacante da Faragalli e che ha trovato un degno sostituto in coach Dan Pippin, con oltre trent'anni di professionismo nel football americano e con esperienze di capo allenatore in Europa e in Italia in prima divisione negli anni passati. Una scelta fortemente voluta, con l'idea di portare avanti il progetto per più anni e magari valutare un ritorno nella massima serie da dove le Aquile mancano da troppo tempo. 

Novità anche sul fronte giocatori, con il roster estense riconfermato quasi del tutto al netto del naturale avvicendamento che si verifica da una stagione all'altra, anche se con i tesseramenti che inizieranno a partire da gennaio si potrebbe avere qualche novità in positivo. Sicuramente i contatti avviati dalla società estense per rinforzare il roster stanno dando i loro frutti e la difesa di coach Gordon, che durante il campionato aveva sofferto di qualche carenza di personale, potrà contare su qualche rinforzo d'esperienza per la nuova stagione con alcuni giocatori dell'area bolognese che si aggiungeranno al reparto difensivo a partire da gennaio. Anche l'attacco dovrebbe vedere rinforzata la propria linea offensiva, e il riconfermatissimo quarterback Scaglia avrà maggior protezione per sviluppare il gioco aereo. 

Importante anche l'accordo stretto con diversi giocatori friulani provenienti dai Leoni Basiliano che non disputeranno nel 2024 il campionato di terza divisione e che si aggregheranno alle Aquile; sono 7-8 giocatori tra ricevitori, cornerback e linebackers con un buon bagaglio di esperienza che andranno a rinforzare la squadra di coach Pippin. Altre trattative sono in corso in queste settimane, anche perché le altre squadre del campionato non sono rimaste a guardare e diverse formazioni si stanno rinforzando per competere ad alto livello, e il mercato di gennaio sarà il punto di svolta per dare un assetto pressoché definitivo a ciascuna squadra. 

Chiuse le iscrizioni al campionato, la Ifl2 vedrà 13 squadre ai nastri di partenza analogamente all'edizione 2023, con i campioni in carica dei Lions Bergamo che dovranno lottare duramente per difendere il titolo conquistato guardandosi ancora una volta dalle Aquile, ma anche da squadre come Trappers Cecina e Pirates Savona. La riunione organizzativa che deciderà i gironi e la formula del campionato si terrà a Parma il 21 gennaio prossimo, e da quell'incontro usciranno anche le date delle partite con il campionato che, come di consueto, prenderà il via nella prima quindicina di marzo per concludersi in luglio con le finali a Ravenna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Football americano, le Aquile puntano a essere protagoniste nel 2024

FerraraToday è in caricamento