rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Sport

La duttilità di Matteo Bruscagin: "Nella mia carriera ho ricoperto tutti i ruoli della difesa"

Il neo acquisto spallino ha già lavorato con il mister Mimmo Di Carlo a Vicenza e a Pordenone

Il nuovo difensore spallino Matteo Bruscagin si è presentato alla stampa, sottolineando da subito l'intenzione di volere indossare la maglia biancazzurra. "Una vera trattativa - ha spiegato Bruscagin - non c'è mai stata perché ho detto subito sì al direttore, e l'ho fatto con grandissimo entusiasmo. Lo ringrazio perché mi ha dato la possibilità di essere qui, così come ringrazio tutta la società e lo staff tecnico per quanto dimostratomi, che per me è stato un elemento fondamentale. Non vedo l'ora di iniziare perché c'è tanto entusiasmo, tanta voglia di fare bene, di aiutare i compagni e la squadra. Sono arrivato con grande determinazione e non vedo l'ora di iniziare questa nuova avventura".

A proposito dell'impatto con la squadra, Bruscagin ha sottolineato che "è stato molto positivo, il gruppo è sano e ha grande entusiasmo anche da parte di chi era qui l'anno scorso e ha voglia di riscattarsi dopo una stagione negativa. C'è grande voglia di mettersi a disposizione l'uno dell'altro, e ci sono anche tanti giovani che crescendo possono dimostrare il loro valore perché ho intravisto tanta qualità in loro, e sono certo che potranno dare un contributo importante. Queste prime amichevoli saranno utili per mettere minuti nelle gambe, migliorare la condizione e ottimizzare l'intesa tra compagni, quindi sono test importanti che vanno affrontati con il massimo impegno e il giusto atteggiamento".

Alle direttive del gruppo c'è l'allenatore Mimmo Di Carlo, che il difensore conosce bene. "Ho già avuto la possibilità di lavorare con il mister - ha rimarcato Bruscagin - sia a Vicenza che a Pordenone. Due stagioni in cui abbiamo avuto percorsi importanti. E' un mister che ti mette nelle condizioni di stare bene e di lavorare bene, è un allenatore esperto che sa come gestire il gruppo. Insieme a lui ci confrontiamo spesso anche sulle questioni di campo, e sono sicuro che potrà aiutare tutti noi con le indicazioni giuste per fare anche qui un percorso importante".

Una situazione, quella del campionato in ritardo, sulla quale il difensore ha espresso la sua opinione. "Ritardo - ha aggiunto Bruscagin - non è mai una cosa positiva ma un lato positivo, dobbiamo trovarlo. E avere più tempo prima dell'inizio del campionato ci consentirà di conoscerci meglio e ottimizzare il livello tecnico-tattico del gruppo. Dobbiamo cercare di tirare fuori tutto il positivo che si può trarre da questa situazione: lavoreremo tanto, e sodo, per cercare di migliorare ogni giorno mettendo dentro sempre qualcosa in più a ogni allenamento".

Bruscagin si è anche espresso sulla sua duttilità nell'impiego nel pacchetto arretrato. "Nel corso della mia carriera - ha evidenziato - ho fatto tutti i ruoli della difesa, in tutte le possibili combinazioni tattiche. La mia preferenza è quella di difensore centrale o terzino destro, perché questi sono i ruoli in cui ritengo di esprimermi meglio, ma il ruolo per me non è importante, io sono a disposizione del mister e sarà lui a scegliere dove impiegarmi."

Un ultima battuta sul percorso che attende la Spal. "Il Campionato di Serie C è un campionato tosto - ha concluso il nuovo difensore biancazzurro - perché non puoi dare per scontata nessuna partita, e non puoi mai permetterti di sentirti superiore all'avversario. Dovremo ragionare partita per partita, mettendo sempre qualcosa in più. Ci potranno essere momenti difficili, così come se arriveranno risultati positivi dovremo essere bravi a raccogliere lo slancio dato dagli stessi, ma sempre con equilibrio sia nei momenti di euforia che in quelli di difficoltà. Sarà necessario calarci subito nel campionato con la mentalità giusta e correre più degli altri, poi usciranno le qualità tecniche e tattiche che abbiamo. Le nostre sono qualità importanti, ma saranno inutili senza la voglia di soffrire e sacrificarsi per il compagno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La duttilità di Matteo Bruscagin: "Nella mia carriera ho ricoperto tutti i ruoli della difesa"

FerraraToday è in caricamento