rotate-mobile
Basket

Basket, difesa sontuosa e giocate decisive di Cento hanno la meglio sulla Fortitudo

L'emozionante derby contro la capolista finisce con il punteggio di 61-57

La Sella Cento disegna un capolavoro. Batte la prima della classe Fortitudo Bologna 61-57, in una partita emozionante vinta grazie ad una difesa eccellente, ai 15 punti di Mitchell e alle giocate decisive sul finale di Delfino (11 punti); inutili i 19 di Ogden per l'Aquila bianco-blu. E' tempo di derby alla Baltur Arena tra la Sella Cento e la Flats Service Fortitudo Bologna; la Benedetto scende in campo con Palumbo, Mitchell, Delfino Archie e Bruttini, l'Aquila bolognese parte con Conti, Panni, Fantinelli, Ogden e Freeman.

Palla a due vinta dagli ospiti che si portano in attacco con Morgillo che prova la schiacciata, ma viene subito rimandato al mittente dalla stoppata di Palumbo, la Benedetto invece va subito a segno con il lay-up di Bruttini, in difesa la Sella mette aggressività su tutti i possessi lucrando due recuperi che portano alla prima tripla di Palumbo; Panni realizza i primi due in appoggio per la Fortitudo. I bianco-blu pareggiano a quota 5 con Conti da tre punti, la Benedetto sul possesso successivo segna con Archie, poi Delfino recupera palla e ne appoggia due in contropiede; a metà primo quarto arriva il primo squillo degli americani: tripla di Ogden per la Fortitudo senza ritmo, risposta immediata di Mitchell. I ragazzi di Caja continuano la rimonta grazie alle giocate del suo numero 35 che prima segna in arresto e tiro, poi mette la seconda bomba, i biancorossi rispondono con una bella giocata corale finalizzata da Toscano in appoggio; è 18-14 per la Sella.

Il secondo quarto inizia con Ladurner che conquista il rimbalzo offensivo e fa 1/2 dalla lunetta, per la Fortitudo i primi punti del secondo periodo portano sempre la firma di Ogden in appoggio, poi arriva la prima tripla del capitano fortitudino Fantinelli e due punti in appoggio da Morgillo. La Benedetto ora fa fatica a far girare il pallone, prova a dare energia Mitchell con la tripla dall'angolo, nel possesso successivo invece è Archie a metterne altri tre grazie ad una buona circolazione di palla decisiva per battere la momentanea zona 2-3 di Caja. La Sella allunga sul +10 grazie a un'altra tripla di Archie e al 2/2 di Bruttini, in difesa la squadra di Mecacci difende molto aggressiva sui portatori di palla ed è attenta agli scarichi recuperando l’ennesimo pallone con Palumbo, Freeman prova a ricucire lo strappo con due punti di tabella. Sul finale di quarto arriva la seconda tripla di serata anche per Mitchell, Bolpin accorcia sul -11 con due liberi, poi nell'ultimo possesso la Effe segna in alley-oop sull'asse Fantinelli-Freeman chiudendo il quarto 36-27 per Cento.

Il terzo periodo si apre con due buone difese centesi e con la tripla di Mitchell dall'angolo, risponde Conti con la penetrazione dalla linea di fondo, lo stesso che si guadagna lo sfondo di Archie che commette il terzo fallo, Sergio segna in lay-up; si abbassano le percentuali della Sella fino alla seconda tripla di Palumbo che riporta la Sella sul +11. La difesa della Benedetto continua a lavorare bene sulle ali fortitudine, in attacco Ladurner piazza la schiacciata di potenza correggendo il tiro fuori misura di Mussini; nel finale di quarto Bolpin fa 4/4 dalla lunetta sfruttando il quinto fallo di Toscano, i punti di Freeman e di Panni riportano chiudono il periodo 46-40 per Cento.

Il quarto decisivo si gioca in una Baltur Arena infuocata, apre le danze Bruttini con il semi-gancio dal pitturato, risponde Ogden con un bel canestro cadendo indietro, poi la Benedetto si accende prima con Archie che prende la linea di fondo e ne mette due in Up and Under, poi con Delfino che mette la prima bomba di serata in un momento decisivo per il +11 Cento. La Fortitudo tenta la rimonta con Morgillo che ne inchioda due, poi Ogden da fuoriclasse segna la tripla da centro area e due liberi per riportare i suoi sul -4; poi Bruttini ferma l’emorragia offensiva della Sella con la penetrazione in split. 

Gli ultimi 3 minuti si giocano sul +2 Cento e possesso Fortitudo in un finale al cardiopalma, Archie dopo un attacco statico segna due punti importantissimi appoggiati alla tabella, Freeman risponde a 40 secondi dal termine con due punti in lay-up per il -2 Fortitudo; poi succede di tutto: Archie perde palla su rimessa da fondo campo, Mitchell la ruba, va in contropiede, serve Delfino che schiaccia due punti per il +4 Sella a 34 secondi dal termine. Nel finale Ogden segna 2 punti da sotto, poi la Sella perde palla su infrazione di campo, dopo la rimessa Bolpin tenta la tripla della vittoria a 7 secondi dal termine che fa un giro sul ferro e poi esce; fallo sistematico della Fortitudo e liberi per Delfino che è glaciale e fa 2/2 dalla lunetta chiudendo una partita bellissima e vinta dalla Sella Cento 61 a 57 con il suo Dna determinato e non arrendevole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, difesa sontuosa e giocate decisive di Cento hanno la meglio sulla Fortitudo

FerraraToday è in caricamento