rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Sport

Basket, per la Sella Cento una sonora sconfitta al Palacarnera

La gara in trasferta a Udine si è conclusa con il punteggio di 82-61

La Sella Cento subisce una sconfitta in trasferta contro l'Apu Udine dopo un primo tempo giocato alla pari. Nel terzo quarto la squadra di Vertemati fa il vuoto con un parziale di 20 a 8, decisivi i 19 di Monaldi e i 16 di Clark; inutili i 16 di Mitchell. Nella diciassettesima giornata di campionato la Sella Cento sfida al Palacarnera, l'Apu Oww Udine, terza forza del girone rosso; i padroni di casa scendono in campo con Monaldi, Gaspardo, Alibegovic, Clark e Delia, la Benedetto parte con un quintetto composto da Palumbo, Mitchell, Toscano, Archie e Bruttini.

Palla a due vinta da Cento che si porta in attacco e tenta la prima conclusione con Palumbo sbagliata in appoggio, due errori anche per Udine confermando un inizio di partita poco brillante da parte di entrambe le squadre; arrivano i primi 3 punti per la Sella con la tripla di Mitchell, risponde da dietro l'arco Monaldi per l'Apu. Continua forte Mitchell che segna da due punti in step-back, poi dopo tre ottime difese di Bruttini e Mitchell sulla palla, i biancorossi trovano in attacco 5 punti in lunetta: 3/3 da Palumbo e 2/2 dallo stesso Bruttini; i padroni di casa tornano a segnare con Clark che senza ritmo segna da tre punti, nell'azione successiva Palumbo chiude bene l'area stoppando Monaldi, Archie segna da due punti in isolamento. 

Mitchell in penetrazione di potenza e Bruttini in post basso fanno +7 per la Sella, accorcia Clark con 2 bombe consecutive, Da Ros segna su disattenzione centese costringendo coach Mecacci a fermare la partita. Uscendo dal time out Caroti segna da due punti due volte poi Ikangi mette la bomba sulla sirena che dice 21 a 16 per Udine. Il secondo quarto inizia con i primi tre punti di Mussini in catch and shoot uscendo dai blocchi, risponde Alibegovic che si iscrive al tabellino bianconero con la tripla, Palumbo sempre più leader della Sella segna una tripla difficile dal palleggio cadendo indietro poi Ladurner ne mette due lottando a rimbalzo offensivo; Clark con la quarta tripla su altrettanti tentativi, Da Ros da due e Monaldi due volte dai 6.75 completano il parziale di 11 a 3. In chiusura di quarto arriva l'alley-oop di Da Ros che serve Gaspardo per due punti appoggiati alla tabella, Mitchell e Bruttini fanno 3/4 ai liberi sfruttando il bonus a 2 minuti dall'intervallo, Gaspardo segna la prima tripla della sua gara, Mussini recupera palla, conduce il contropiede e mette la bomba in arresto: è 42-33 Udine.

Il terzo periodo parte con la correzione di Palumbo a rimbalzo per due punti facili, Udine inizia con le polveri bagnate in attacco fino a che Alibegovic si guadagna due liberi, entrambi realizzati, Ikangi segna in arresto due punti. Sale la difesa bianconera che non concede tiri facili alle guardie centesi e scappa sul +13 con Delia; prova a fermare l'emorragia offensiva Archie, ma Cento perde due palloni di fila che concedono la schiacciata indisturbata a Ikangi. Ladurner e Archie lottando a rimbalzo lucrando 4 punti fino alla schiacciata di Gaspardo servita come al solito da Da Ros, Ikangi spara da oltre 7 metri portando Udine in totale controllo sul +18. Le basse percentuali della Sella che con 4/15 da tre e le tante palle perse, unite all'ennesima tripla di Caroti fanno sprofondare la Benedetto 62 a 41.

L'ultimo quarto continua sulla scia del terzo portando il parziale del secondo tempo sul 22 a 8 per i padroni di casa, Mussini fa 2/2 dalla lunetta, Toscano di carattere trova i primi punti della partita ma Udine è in completo controllo della partita, soprattutto in difesa. Monaldi e Ikangi trovano altri 4 punti facili per l'Apu, poi Da ros compie un'altra prodezza con l'assist dietro la testa per la tripla di Monaldi chiudendo definitivamente una partita che Udine ha vinto grazie all'intensità difensiva e alle triple del terzo periodo. Nel finale amaro per la Benedetto arriva il gioco da 3 punti di Mitchell, poi due punti di Palumbo e due triple consecutive di Archie; Monaldi e Delia segnano gli ultimi punti chiudendo 82 a 61 per Udine. Prossimo appuntamento per la Sella, domenica 7 gennaio alla Baltur Arena contro Rimini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, per la Sella Cento una sonora sconfitta al Palacarnera

FerraraToday è in caricamento