rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
social

Cocktail Mimosa: l'aperitivo perfetto per la Festa della donna

Fresco, frizzante e leggero. È uno dei cocktail più apprezzati tra chi è alla ricerca di qualcosa di gustoso senza tuttavia esagerare e chi non ama molto l’alcol, ma vuole gustare sapori nuovi.

Fresco, frizzante e leggero: il cocktail Mimosa è un drink a base di succo d’arancia e bollicine tra i più apprezzati nel mondo, in maniera particolare da coloro che gradiscono assaporarne il gusto, il profumo e limiatare il livello alcolico.

"Eletto"come cocktail per eccellenza per la Festa della Donna, con molta probabilità in merito al colore giallo mimosa per l'appunto, quale migliore circostanza dunque se non questa per accompagnare un aperitivo o una serata tutta al femminile, sorseggiando questo drink dalle dorate tonalità.


Cocktail Mimosa: storia

Il cocktail Mimosa non ha una storia ben definita, tuttavia ci sono state varie supposizioni riguardanti la sua nascita. Secondo alcune ipotesi, furono due città differenti ma durante anni simili, ad inventare due drink con ingredienti uguali ma con proporzioni diverse.

  • Il primo è chiamato Buck's Fizz ed è stato inventato dal barman Malachy MacGarry. Il nome proviene dal locale nel quale è stato ideato, il Buck's Club, situato a Londra.
  • Il secondo cocktail, invece, è la versione che oggi è chiamata Mimosa ed è nata da un barman del Ritz Hotel di Parigi nel 1925, che diede a questo cocktail il nome del fiore giallo che tanto ricordava nel colore, appunto la mimosa.

Si differenzia dal Buck's Fizz per la percentuale maggiore di prosecco (o champagne) rispetto alla spremuta d'arancia.

In Italia, il Mimosa viene servito solitamente come aperitivo, ma negli Stati Uniti si consuma soprattutto durante i brunch domenicali, accompagnato da muffin salati, french toast e classici pancake con sciroppo d'acero.
Ingredienti:

  • 7,5 cl di Spremuta d'arancia
  • 7,5 cl di Prosecco (o Champagne)
  • Fette di arancia per decorare

Il periodo ideale per gustarlo sono i mesi invernali, quando appunto maturano i frutti.

Per un'alternativa analcolica, utilizzare della gassosa in sostituzione al prosecco utilizzato nella versione originale.


Preparazione 

  1. Per realizzare questo delizioso cocktail, spremere l’arancia (circa mezza) e filtrandolo con un colino a maglie strette.
  2. Aggiungere lo champagne o il prosecco, versarne il succo d'arancia in un flûte e mescolare delicatamente
  3. Dall’arancia rimanente, ricavare una fetta a forma di mezzaluna, incidendo leggermente la fettina in modo da poter applicare la rondella sul bicchiere

Consigli:
L’ideale è gustarlo appena preparato, fresco e frizzante, qualora non sia possibile, servitelo al più presto, sempre ben fresco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocktail Mimosa: l'aperitivo perfetto per la Festa della donna

FerraraToday è in caricamento