rotate-mobile
Politica / Giardino-Arianuova-Doro / Via Mario Poledrelli, 21

Verso le elezioni, Zonari indica il calendario di conferenze aperte

Gli appuntamenti sono finalizzati a presentare i diversi punti del programma

La candidata sindaca de La Comune Anna Zonari ha comunicato il calendario di conferenze aperte, dove saranno presentati i diversi punti del programma

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Tutti gli appuntamenti si svolgeranno alle 12, sul cortile interno della Factory Grisù, o nel laboratorio 1 in caso di pioggia. Sabato 11 maggio, gli argomenti trattati ricalcano i primi due punti in ordine numerico presenti nel programma. Spazio dunque al concetto di 'città inclusiva, accogliente, solidale e sicura', con "una Ferrara che tutela i diritti di cittadinanza e valorizza le diversità. Che riorganizza gli spazi avvicinando alle persone i diritti fondamentali, come asili nido e scuole, centri culturali, fermate del trasporto pubblico". E riflettori puntati anche sul tema 'città democratica e partecipata', con "una Ferrara che vede le assemblee di cittadine e cittadini integrate nei percorsi decisionali che determinano il futuro della città".

Sabato 18 maggio, verrà posto l'accento sulla 'città delle arti e delle culture', con "una Ferrara che valorizza le forme di cultura che si producono ogni giorno, offrendo spazi sostenibili per fare arte, musica e teatro; che stimola forme di educazione tra le generazioni e crea le condizioni perché le conoscenze e competenze derivanti dalla ricerca nelle scuole e nell'università siano messe al servizio della crescita ed economica della città". Ulteriore argomento di riflessione sarà la 'città per il clima', con "una città che contrasta l'inquinamento dell'aria e rende vantaggioso il trasporto pubblico. Una città parco che crea corridoi verdi di raccordo con la campagna. Che arresta la cementificazione e il consumo di suolo rigenerando edifici dismessi e valorizzando il patrimonio esistente pubblico e privato".

Nella giornata di sabato 25 maggio, la candidata Zonari si soffermerà sulla 'città che si riprende i beni comuni', con "Ferrara che ripublicizza la gestione dell'acqua e dei rifiuti per risparmiare e investire i soldi in efficienza. Che riprende il controllo dei trasporti locali con l'obiettivo di renderlo un servizio gratuito come già in altre esperienze". Spazio, poi alla 'città della salute e del benessere', con la promozione di "corretti stili di vita, dando visibilità e potenziando le azioni di educazione alla salute e di prevenzione primaria".

Sabato 1 giugno, focus sulla 'città dell'economia e del lavoro', con la valorizzazione di "un turismo che sa apprezzare i punti di forza del territorio e i servizi offerti; che favorisce il consumo a chilometro zero dei proditti sani della terra". Inoltre verrà sottolineata l'idea di 'città che ridà futuro alle giovani generazioni', con "una Ferrara che sostiene i progetti aiutando a realizzarli, rendendo i giovani protagonisti - non solo come consumatori - della città che vivono", e quella di 'città per le donne", con un coinvolgimento maggiore del mondo femminile "nei processi decisionali e lavorativi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso le elezioni, Zonari indica il calendario di conferenze aperte

FerraraToday è in caricamento