rotate-mobile
Elezioni 2024 / Centro Storico / Piazza Cacciaguida

Musei comunali gratis e restauri annuali, 5 Stelle: "Così si rilancia la cultura"

Previsto un incontro pubblico in cui si parlerà anche degli spazi dove poter proporre musica

“Il rilancio della cultura a Ferrara parte obbligatoriamente dai musei, quelli civici di pertinenza dell'amministrazione comunale, e quelli statali con i quali è necessario trovare più forme di collaborazione. Le parole guida devono essere: tutela, conservazione e valorizzazione. Quindi risorse per i restauri del patrimonio immobile e delle opere d'arte, pittoriche, scultoree, archivistiche”.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

L’incontro

Così la pensa il Movimento 5 Stelle che propone una riflessione a trecentosessanta gradi sul tema. E lo farà, nello specifico, martedì 28 alle 18 nella sede del candidato sindaco Fabio Anselmo (piazza Cacciaguida) con il candidato pentastellato Daniele Biancardi, l’editore Riccardo Roversi, il dottorando in Musicologia Enrico Scavo e il gallerista Paolo Volta.

Le proposte

“Per un incremento dell'offerta turistica – spiegano dal Movimento – è bene rendere gratuiti i musei comunali, con l'unica eccezione di Schifanoia che potrebbe essere ad aperture programmate con visita guidata obbligatoria, data la particolare fragilità della sala con gli affreschi. Il sistema bibliotecario funziona ed è ben collaudato, però si può pensare ad aumentare i servizi di apertura, anche serali, per gli studenti universitari, alla Biblioteca Ariostea. Si propone inoltre l'apertura di una nuova biblioteca nella Corte Angelica in zona Palaspecchi”.

Poi vi è l’idea della riapertura dell’Archivio di Stato e del restauro annuale per i beni storico architettonici (come le Mura) e degli edifici in centro e lungo corso Ercole I d’Este. “Proponiamo attività didattica a tutti i livelli e per tutte le età – si prosegue - con educazione artistica, musicale, cinematografica, teatrale. In particolare, gli studenti del Conservatorio e del Dosso Dossi dovrebbero esibirsi pubblicamente in spazi appositamente messi a disposizione dall'amministrazione. Infine, se si vorranno fare i grandi eventi musicali, occorre pensare ad uno specifico spazio attrezzato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musei comunali gratis e restauri annuali, 5 Stelle: "Così si rilancia la cultura"

FerraraToday è in caricamento