rotate-mobile
Elezioni 2024 / Centro Storico / Corso Martiri della Libertà

Mobilità, I Civici propongono di "ridurre in modo sostanziale il traffico privato"

I candidati della lista a sostegno di Anselmo parteciperanno a un banchetto informativo

"L'irresponsabile gestione della mobilità e del traffico da parte dell'Amministrazione Fabbri sta rendendo invivibile questa città e i suoi spazi urbani, penalizzando in modo insostenibile le categorie più deboli e svantaggiate ma anche chiunque sia obbligato a muoversi per lavoro, per studio o per impegni familiari, perdendo ore in mezzo al traffico". A intervenire sull'argomento sono i componenti della lista I Civici per Fabio Anselmo,

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

I candidati hanno spiegato che saranno con un banchetto informativo in corso Martiri della Libertà venerdì 31 maggio, dalle 16.30 alle 19.30, aggiungendo che "va aperto un ragionamento complessivo sul funzionamento della città, mettendo al primo posto il diritto universale a muoversi e, in particolare, il diritto delle persone più deboli e fragili a poter vivere gli spazi della città".

DA qui all'opportunità di "intervenire in modo coordinato sul trasporto pubblico locale, sul completamento della metropolitana di superficie, sulla rete ciclabile, sui parcheggi scambiatori  e sugli altri nodi di interscambio fra auto privata e altre modalità di trasporto, sulle modalità di  consegna delle merci, sugli orari della città, in modo da ridurre in modo sostanziale il traffico privato. E, non da ultimo, lavorare per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli spazi urbani". 

I Civici hanno si sono dichiarati "convinti del ruolo centrale del trasporto pubblico nel funzionamento  complessivo della città e del suo territorio e della necessità di potenziarlo e di incentivarne l'utilizzo con tariffe agevolate, in particolare per i giovani e gli anziani. Vanno istituite linee di navette ad alta frequenza che colleghino i parcheggi esistenti ai margini della città con il centro e la stazione ferroviaria, fornendo una valida alternativa all'utilizzo dell'auto per l'ingresso in città". 

Una riflessione, accompagnata dalla proposta che "dove i parcheggi non esistono, come in via Ravenna, vanno realizzati. Vanno inoltre realizzate, ovunque possibile, corsie preferenziali per i bus e i mezzi di soccorso, in modo da evitare che rimangano imbottigliati nel traffico. Come in tante città europee e, ultimamente, italiane, va data una corretta regolamentazione alla consegna delle merci per privilegiare l'uso di mezzi elettrici e biciclette per la consegna non solo del cibo ma anche di altre merci non ingombranti nel centro città, riducendo drasticamente l'attuale caos di furgoni che circolano a tutte le ore". 

I componenti della lista hanno evidenziato che "va ripristinata la zona pedonale centrale e il rispetto per i suoi abitanti e per i nostri monumenti, senza il quale non può esistere un’economia turistica di qualità, liberandoli da auto e furgoni parcheggiati ovunque. Vanno create zone di tranquillità, mediante Ztl e zone 30, in tutti i quartieri residenziali e in particolare intorno alle scuole, per la salute e la sicurezza dei nostri bambini. Vanno messi in sicurezza, completati e ricuciti i percorsi ciclabili in città e di collegamento con le  frazioni". 

Spazio infine all'investimento di "risorse adeguate per liberare i nostri spazi urbani dalle barriere architettoniche, per restituire ai cittadini più fragili il diritto a muoversi e per muoverci tutti più agevolmente. Occorre ripristinare un ufficio comunale con le competenze adeguate, in grado di vigilare sui lavori  pubblici, ma anche su un uso corretto degli spazi urbani da parte di tutti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità, I Civici propongono di "ridurre in modo sostanziale il traffico privato"

FerraraToday è in caricamento