rotate-mobile
Politica

Furti nelle frazioni, il Pd attacca: "Quando saranno installate le telecamere?"

Elia Cusinato e Maria Dall'Acqua hanno chiesto chiarimenti anche su nuovi punti luce

Le contromisure ai furti nelle frazioni sono al centro di un'interpellanza del Partito Democratico. A chiedere chiarimenti circa l'installazione di telecamere e l'aggiunta di nuovi punti luce sono i consiglieri comunale Dem Elia Cusinato e Maria Dall'Acqua.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

I due esponenti del Pd hanno ricordato che "tra settembre e ottobre 2023", era stato "portato all'attenzione dell'Amministrazione comunale il fenomeno dei furti nella frazione di Malborghetto di Boara e degli atti vandalici di Pontelagoscuro. Questi fenomeni si sono ripetuti nel tempo, in modo insostenibile, soprattutto durante il 2023. Le interpellanze presentate chiedevano un intervento urgente da parte dell'Amministrazione per porre rimedio a questa piaga, provvedendo all'installazione di nuove telecamere nei punti nevralgici delle frazioni".

Da qui alla considerazione che "nella nottata tra sabato 18 maggio e domenica 19 maggio si è verificato un evento furtivo a Pontelagoscuro, più di preciso nell'area della società sportiva 'Canottieri', in via della Ricostruzione. Il furto ha riguardato le attrezzature della società sportiva di canottaggio, creando un pesante danno economico alla società, che si è vista danneggiata anche dei mezzi di trasporto. Questo fatto, inoltre, non ha consentito alla medesima società di partecipare alle gare agonistiche programmate per domenica 19 maggio".

Cusinato e Dall'Acqua hanno evidenziato che "i fenomeni furtivi paiono non fermarsi, creando una vera e propria piaga all'interno delle frazioni, sia a Pontelagoscuro che a Malborghetto di Boara. Nei mesi di aprile e maggio 2024, i fenomeni furtivi e vandalici compiuti sono già numerosi, considerando anche il raid in via Risorgimento avvenuto a Pontelagoscuro nell'aprile",  dove "sono state tagliate le gomme delle automobili. Gli interventi di installazione delle telecamere non sono più procrastinabili a un tempo futuro e indefinito da parte dell'attuale Amministrazione".

I due consiglieri di opposizione hanno sottolineato che "nelle frazioni sopracitate, dall'inizio del 2023 a oggi, non è stata installata nemmeno una telecamera", dichiarando che "nella serata di venerdì 17 maggio" si sarebbe verificato "un altro episodio di furto in via dell'Agrifoglio, nella frazione di Malborghetto di Boara". Una situazione generale, dove a detta dei due esponenti del Pd "gli abitanti di Malborghetto non hanno ancora ricevuto alcuna risposta da parte del Sindaco alla raccolta firme effettuata dapprima nell'estate 2023, e successivamente nel corrente anno, nelle quali si chiedevano l'installazione di telecamere e maggiori punti di illuminazione".

Dall'Acqua e Cusinato hanno dunque interpellato il sindaco e l'assessore comunale competente per sapere quanto "tempo o quanti altri furti dovranno ancora subire i cittadini prima di vedere l'installazione delle tanto promesse telecamere", quando "verranno aggiunti nuovi punti luce nella frazione di Malborghetto di Boara", e se "il Comune di Ferrara, per l'anno 2024, ha partecipato al bando da oltre 2 milioni di euro pubblicato dalla Regione Emilia-Romagna, candidando qualche progetto per aumentare la sicurezza nelle frazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nelle frazioni, il Pd attacca: "Quando saranno installate le telecamere?"

FerraraToday è in caricamento