rotate-mobile
Politica

Elezioni, Zamorani (Finalmente 2024): "L'occupazione femminile è un volano di crescita economica"

La portavoce ha articolato la sua riflessione, partendo dalla domanda posta dal Forum Ferrara Partecipata

"Ferrara oggi ci appare come una città stanca e delusa. Una città che fatica sul piano umano, sociale, culturale, economico. Sul piano umano e sociale assistiamo da tempo a una martellante propaganda di paura e di intolleranza verso i nostri concittadini che chiamano 'invasori', che sono poi i compagni di classe dei nostri bambini, le loro mamme, i nostri colleghi, i nostri amici". A parlare è Claudia Zamorani, portavoce di Finalmente 2024, partendo dalla domanda posta dal Forum Ferrara Partecipata: "Di chi è la città?".
 
Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday 

La componente della realtà a sostegno dell'avvocato Anselmo ha rimarcato la posizione che "la casa va prima a chi ne ha bisogno, alle persone indigenti, ai giovani", evidenziando che "in questo solco si innesta la preoccupante crisi economica ferrarese, in un territorio il nostro che sembra non avere più molto lavoro da offrire, specie ai nostri figli, ai nostri nipoti costretti a cercare fortuna altrove e a diventare a loro volta migranti e speriamo non vengano accolti allo stesso modo come facciamo qua noi a Ferrara".

Zamorani ha ricordato che "uno straordinario volano di crescita economica, spesso dimenticato, oltre all'accoglienza dei nostri amici migranti attraverso scuola, lavoro e casa, è l'occupazione femminile. Ricordo che l'occupazione femminile, laddove sostenuta (anche attraverso strumenti di conciliazione vita-lavoro e con investimenti in asili, doposcuola e campi estivi) fa volare l'economia e, consentitemi, anche la natalità a beneficio sia della crisi economica sia dell'invecchiamento della popolazione che caratterizzano in modo drammatico anche la nostra città". 

La portavoce si è soffermata sull'importanza di mettere "le persone al centro", "riappropriandoci dei nostri spazi democratici di partecipazione che ci spettano, tornando a fare politica. Vedete, spesso la politica è percepita dai cittadini come qualcosa di cui diffidare, come malaffare. Non è così. La politica è partecipazione. Politica siamo noi. Quindi alla domanda 'a chi appartiene la città?', la risposta è: appartiene a noi! L'invito è di tornare tutti a partecipare. E l'esercizio più alto di partecipazione sapete qual è? E' il voto. Quindi l'invito mio, Claudia Zamorani, e del gruppo Finalmente 2024-Ferrara è di andare tutti a votare l'8 e 9 giugno. Facciamo sentire che un'altra Ferrara è possibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Zamorani (Finalmente 2024): "L'occupazione femminile è un volano di crescita economica"

FerraraToday è in caricamento