rotate-mobile
Elezioni 2024

Elezioni, I Civici: "Occorre un cambio di marcia nella capacità di azione a favore dei giovani"

Il gruppo a sostegno del candidato sindaco Anselmo ha posto l'accento su lavoro, imprese e alloggi popolari

Riceviamo e pubblichiamo:

"Fra i tanti servizi fondamentali che il Sindaco Fabbri in questi anni ha smantellato c'è l'Ufficio Statistica: non servono dati per i suoi proclami trionfalistici. Ma basta cercare altrove e i dati si trovano. E dicono, purtroppo, che Ferrara si sta progressivamente avvitando in una crisi di  invecchiamento sempre più veloce della popolazione: già oggi abbiamo la più alta percentuale in regione di persone con più di 75 anni (15,3%) a fronte della più bassa percentuale regionale di  persone in età lavorativa (61,5%). 

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Il continuo peggioramento di questi dati ha già conseguenze devastanti per l'economia e le condizioni sociali della città: la scarsità di manodopera mette in crisi le attività esistenti e scoraggia nuovi investimenti. La conseguenza è che i pochi giovani sono troppo spesso obbligati a emigrare per cercare un'occupazione dignitosa che consenta loro di costruirsi una famiglia: mentre la regione, complessivamente, riesce ad attrarre nuovi laureati, Ferrara ogni anno perde giovani sui quali abbiamo investito risorse per dar loro un'istruzione di ottimo livello. 

La progressiva riduzione del gettito fiscale mette a rischio la rete dei servizi alle famiglie esistenti e la qualità della vita, in particolare di anziani e persone fragili. Lo stesso 'Patto per il lavoro e per il clima - Focus Ferrara' sottoscritto nel 2021 dalle istituzioni e parti sociali ferraresi riconosce la crisi demografica, insieme all'emergenza climatica, come il principale problema da affrontare e individua gli interventi per affrontarla, ma è rimasto lettera morta, in primo luogo per la mancanza di volontà o l'incapacità del sindaco di Ferrara di assumere quel ruolo di coordinamento fra istituzioni e parti sociali per la promozione del territorio che solo lui avrebbe potuto e dovuto svolgere.

Occorre un vero cambio di marcia nella capacità di azione del Comune a favore dei giovani, in primo luogo lavorando per costruire occasioni di lavoro dignitoso che consentano ai nostri giovani di costruirsi una vita e una famiglia nel territorio in cui vivono e attirare nuove energie migliorando l'accoglienza per le imprese, supportando la permanenza degli studenti e ricercatori universitari in città, costruendo innovazione con l'utilizzo intelligente dei fondi europei e Pnrr. Nulla di tutto questo è stato fatto da Alan Fabbri, che si è limitato a supportare i soli comparti della ristorazione e degli spettacoli, che purtroppo danno ben poche occasioni di lavoro stabile e adeguatamente  retribuito.
 
Occorre una politica per la casa che non penalizzi i giovani che, in questi anni, a causa del criterio della residenzialità storica non sono riusciti ad avere l'assegnazione di alloggi popolari. Dopo anni in cui non è stato realizzato nemmeno un alloggio, il Comune deve tornare a investire sull’edilizia popolare e sociale, recuperando i tanti alloggi sfitti e realizzandone di nuovi mediante la rigenerazione dei tanti immobili abbandonati, destinandone quote ai giovani e agli studenti universitari. Occorre un Sindaco che lavori per il futuro di questa città e non solo per l’organizzazione di eventi di ogni tipo. Per questo noi ci candidiamo sostenendo Fabio Anselmo come sindaco.

Gruppo 'I Civici'

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, I Civici: "Occorre un cambio di marcia nella capacità di azione a favore dei giovani"

FerraraToday è in caricamento