rotate-mobile
Elezioni 2024

Elezioni, Beccarini (La Comune) punta su "investimenti in ricerca e sviluppo della chimica verde"

Negli ultimi anni, il consulente aziendale si è occupato di riciclo delle materie plastiche

Fra i componenti della lista de La Comune, a sostegno della candidata sindaca Anna Zonari, c'è Enrico Beccarini. L'ex dirigente industriale in pensione, ed esperto in gestione d'impresa, ha 66 anni ed è consulente aziendale con alle spalle trent'anni di esperienza nel settore delle materie plastiche.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

"Nel corso della mia carriera - ha raccontato Beccarini - sono stato vicepresidente del Centro ricerche 'Giulio Natta' all'interno del Petrolchimico di Ferrara, e tra i primi manager italiani a ottenere la certificazione delle competenze in materia di innovazione. Mi candido per dare un nuovo slancio alla nostra città, con un'attenzione particolare al futuro della ricerca e dell'innovazione nel settore della chimica verde".

Il candidato ha spiegato che "si tratta di un approccio innovativo che mira a sviluppare prodotti e processi chimici più sostenibili, efficienti e sicuri. La chimica verde offre un'ampia gamma di opportunità all'industria italiana: produzione di materiali biodegradabili e riciclabili, chimica da biomasse in alternativa alle fonti fossili, efficientamento energetico e risparmio idrico, utilizzo di idrogeno verde e sviluppo di materiali innovativi ecosostenibili".

Beccarini ha aggiunto che "per decenni ho lavorato nel campo delle materie plastiche, dedicandomi con passione alla ricerca e all'innovazione. Negli ultimi anni ho dedicato sempre più energie a studi sulla sostenibilità ambientale e sul riciclo delle materie prime, in particolare delle materie plastiche: ho visto con i miei occhi il potenziale della chimica verde per creare un futuro sempre più sostenibile. Produrre nuovi materiali con impatto ecologico il più lieve possibile significa lasciare un mondo sano e vivibile alle generazioni che verranno. Sento fortemente questa responsabilità, perché tra le altre cose ho tre nipotini".

Da qui alla considerazione che "che la nostra città possa diventare un punto di riferimento per la ricerca e sviluppo di queste nuove tecnologie. Se sarò eletto mi impegnerò a promuovere investimenti nel settore della ricerca e sviluppo per la chimica verde, ad attrarre nuove aziende e talenti nel nostro territorio, a creare nuovi posti di lavoro e opportunità per i cittadini ferraresi e per tutti coloro che desiderano trasferirsi a Ferrara per lavorare nell'industria chimica del futuro". 

Un settore, la chimica verde, che per il candidato "può concretamente contribuire a rendere la nostra città più pulita, più sana e più prospera: può aiutarci a ridurre l'inquinamento, a migliorare la qualità dell'aria e a dare un futuro migliore alle giovani generazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Beccarini (La Comune) punta su "investimenti in ricerca e sviluppo della chimica verde"

FerraraToday è in caricamento