rotate-mobile
Elezioni 2024

Stravince il voto 'ad personam': Fabbri vola con la sua civica, diverse delusioni - I DATI

Tutte le preferenze che hanno ricevuto le singole liste in appoggio ai 4 candidati sindaco

E’ stata, a tutti gli effetti, una vittoria di Alan Fabbri. Al di là dei partiti, a vincere le elezioni è stato il sindaco in persona. E non è un giudizio personale, quanto piuttosto numerico: la lista del primo cittadino – civica, va ricordato, ovvero staccata dalla Lega – ha ottenuto una valanga di preferenze. Segno che i ferraresi hanno voluto espressamente votare Alan Fabbri, in quanto persona. Ma vediamo, nel dettaglio, cosa hanno ottenuto le singole liste.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Coalizione Alan Fabbri

Il primo cittadino in carica – e poi riconfermato – è stato trascinato da sei liste. La sua, ‘Civica Alan Fabbri sindaco’, ha ottenuto 20.934 voti (ovvero il 30,56% di tutti quelli che sono andati alle urne): a seguire, vi sono Fratelli d’Italia (7.568), Lega (5.269), Forza Italia (3.540), Ferrara al Centro (1.535) e Unione di Centro (824).

La 'torta' elettorale di Ferrara (Foto Comune)

Coalizione Fabio Anselmo

Anche in questo caso, sei liste a sostegno. Primeggia il Partito Democratico, con 15.418 voti, seguito da Civica Anselmo sindaco (4.104, pari al 5,99% del totale assoluto), Movimento 5 Stelle (1.977), I civici (1.747), Sinistra unita per Anselmo (969) e Patto per Ferrara (644).

Anna Zonari e Daniele Botti

Due liste a sostegno di Anna Zonari, una sola unica per Daniele Botti. Per la candidata, ‘La Comune’ ha incassato 2.007 voti, mentre ‘Più Ferrara in Europa-Psi’ 535. La lista di Botti, invece, ha raccolto 1.422 preferenze. A tutto ciò, si aggiungono 505 schede bianche, 1.060 schede nulle e 19 voti contestati non assegnati. Da segnalare, infine, 2.213 voti al solo candidato sindaco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stravince il voto 'ad personam': Fabbri vola con la sua civica, diverse delusioni - I DATI

FerraraToday è in caricamento